The Power of The Dog: una storia ambigua e dolorosa

Le prime dichiarazioni dalla conferenza stampa della nuova pellicola di Jane Campion in concorso a #Venezia78

0
384
The Power of

Appartenenza, opposizione al mascolinità tossica, il dolore delle donne. Queste sono le tematiche centrali affrontate durante la conferenza stampa di The Power of The Dog, nuovo film della regista neozelandese Jane Campion in concorso a #Venezia78. Nel cast spiccano i nomi di Benedict Cumberbatch e Kristen Dunst presenti entrambi al Lido.

Un ritorno in grande stile?

Dopo diversi anni di silenzio la regista australiana torna all’attacco con una pellicola nuova sempre con al centro una figura femminile. Una donna che racconta di donne in maniera non edulcorata ed intelligente. Sia la Dunst che Cumberbatch hanno lodato la grandezza umana e professionale della regista, mostrando come si siano sentiti ispirati dal modo di fare della cineasta. Una regista capace di trattare i desideri umani e la sessualità in maniera totale, quasi liberatoria. Dopo un lungo periodo al lavoro su serie Tv Jane Campion torna al cinema con una produzione Netflix che vede al centro una sfaccettata figura femminile. Adattamento cinematografico del romanzo Thomas Savage, The Power of Dog si pone in linea con i progetti precedenti della regista australiana.

Benedict Cumberbatch durante la conferenza stampa di The Power of The Dog a Venezia 78

The Power of Dog: la trama

“Il mio personaggio non è semplicemente il cattivo della storia. La sua tossicità è il risultato di come è stato cresciuto e la sua incapacità di redimersi fa parte della sua tragedia personale” queste le prime parole di Benedict Cumberbatch riguardo il suo personaggio Phil Burbank. The Power of The Dog racconta la storia di un cowboy, Phil, proprietario di un ranch in Montana che gestisce insieme al fratello George. La crudeltà e la violenza di Phil sono controbilanciati dalla gentilezza e pacatezza del fratello che decide di sposare Rose, una vedova del luogo. Phil instaurerà una vera e propria battaglia psicologica con la donna che deciderà poi di rifugiarsi nell’alcool. La pellicola segna il ritorno al cinema dopo ben 12 anni di Jane Campion.

L’ importanza delle ambientazioni e della colonna sonora

Molta attenzione durante la conferenza stampa è stata data all’ambientazione. Nonostante la pellicola sia ambientata in Montana in realtà è stata totalmente girata in Nuova Zelanda. La ricostruzione del set, a quanto pare ha dato modo agli attori di vivere in maniera totalmente immersiva la storia e l’esperienza sul set. Un’alchimia favorita anche dal lavoro impressionante fatto sulla colonna sonora. Infatti, fin da Lezioni di Piano la musica è sempre stata protagonista nelle pellicole della Campion. Anche non essendo un film incentrato sulla musica la composizione musicale di The Power of The Dog, curate Jonny Greenwood, pare sia un elemento fondamentale del film. Regista e compositore sembra abbiano lavorato in totale sinergia (nonostante non si siano mai incontrati) per riuscire a tirar fuori un prodotto capace di descrivere le sensazioni e le atmosfere della pellicola.

Jane Champion durante la conferenza stampa di The Power of The Dog a Venezia 78

Netflix e le sale cinematografiche

The Power of The Dog, come la maggior parte delle grandi produzioni Netflix, arriverà al cinema. Jane Campion si è voluta sbilanciare sulla sua collaborazione con Netflix, raccontando come la casa dello streaming si impegni ad assicurare un prodotto artisticamente valido. La possibilità di lavorare con budget particolarmente elevato ha dato modo alla regista di lavorare su elementi a cui non aveva mai dato particolare attenzione. Dalle scenografie, fino alla colonna sonora il film sembra essere al 100% ciò che la Campion voleva. Riguardo l’ uscita al cinema la regista ha fatto notare come andare in sala sia ormai un qualcosa quasi di “esclusivo” (“un pò come un club del libro”) ma che comunque è il vero obiettivo di qualsiasi cineasta. L’ uscita in streaming può aiutare solo a far arrivare l’ opera ad un utenza sempre più ampia.


War Magician: Benedict Cumberbatch sarà Jasper Maskelyne


The Power of The Dog: quando si terrà l’anteprima?

La prima proiezione di The Power of The Dog si terrà questa sera alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia. Il film arriverà nelle sale e in streaming il prossimo Novembre.

Commenti