‘The Mire ’97’ il poliziesco polacco su Netflix

0
325

La serie polacca Netflix The Mire ’97 fa un salto in avanti di circa un decennio e mezzo dopo la conclusione degli eventi dei primi anni ’80 di The Mire.

Di cosa parla The Mire ’97?

Alcune cose sono cambiate in Polonia in quel periodo, in particolare l’ascesa della democrazia sulla scia della caduta della cortina di ferro comunista in Europa orientale. Più precisamente, si è verificata la “grande inondazione” del 1997, che ha devastato ampie zone della Polonia, della Germania e della Repubblica Ceca. E’ proprio nel periodo successivo che questo dramma grintoso riprende, con le star della prima stagione Dawid Ogrodnik e Andrzej Seweryn che ritornano per riprendere i loro ruoli.

La trama

Febbraio 1945: campo di lavoro tedesco. Prigionieri polacchi. Rapitori nazisti. Un prigioniero di guerra è accusato di “sabotaggio” per aver dimenticato di installare la carica di accensione in un lancia mortai Viene costretto a stare nudo contro un palo. Saltiamo al luglio 1997. La città polacca di Gryfino (presumibilmente) è in pessime condizioni. I residenti gettano mobili danneggiati dall’inondazione nelle strade. Anna Jass (Magdalena Rozczka) si trascina fuori dal suo letto d’albergo e oltre le necessarie bottiglie di alcolici vuote per un altro giorno come poliziotto in borghese. Il suo collega, Mika (Lukasz Simlat) guida intorno e attraverso i rottami dell’inondazione fino alla Gronty Forest (Foresta Storta) e si trascina attraverso la palude con i trampolieri, oltre gli scheletri spazzati via da un cimitero della seconda guerra mondiale per raggiungere un cadavere più fresco.

Anna

Alla stazione di polizia, Anna sta compilando una denuncia di scomparsa per una madre preoccupata quando arriva una brutta notizia alla radio. Nel frattempo, al Corriere, Piotr Zarzycki (Ogrodnik) viene nominato nuovo caporedattore. È stato via per molti anni, ma ritorna nella città e nel giornale dove ha iniziato la sua carriera (nella prima stagione). E, sorpresa sorpresa, la pubblicazione è sotto la nuova proprietà aziendale, e quindi sotto pressione per vendere più carta per non fallire. Piotr suggerisce di trovare alcune storie “sensazionali” per aumentare il numero di lettori. Più tardi, quando è a casa con sua moglie e sua figlia, apprendiamo che il suo obiettivo è quello di far rivivere il Courier dal suo stato moribondo e poi fare carriera. La morte del ragazzo viene liquidata come un annegamento accidentale, ma lei indaga ulteriormente dopo aver ricevuto una soffiata dallo sciocco scrittore di oroscopi del Courier.


The Old Guard 2: Charlize Theron conferma l’inizo riprese nel 2022


Il dramma poliziesco polacco in The Mire ’97

E qui abbiamo il punto fermo di ogni dramma poliziesco televisivo, con i necessari primi piani di un cadavere. Piotr visita un uomo ricco il cui figlio adulto è stato rapito e tenuto in ostaggio, offrendosi di raddoppiare l’acquisto di pubblicità per il giornale in cambio di aggiornamenti quotidiani sul rapimento. Riceve anche brutte notizie sulla sua ex amante, che sembra avergli mandato una lettera dall’oltretomba; fa visita al suo vecchio amico ed ex reporter Wanycz (Seweryn), che potrebbe avere qualcosa a che fare con la nota, o almeno ne sa qualcosa.

Commenti