“Thank you”: il nuovo album di Diana Ross

0
381

La leader delle Supremes torna dopo 15 anni con “Thank you”, un nuovo album di inediti.

Quando esce “Thank you”?

Più di duemila concerti, due stelle sulla Hollywood Walk of Fame e un posto nella Rock and Roll Hall of Fame con le Supremes. La carriera di Diana Ross è lunga e piena di successi. Il Guinness dei primati la elegge artista femminile di maggior successo del XX secolo per numero di dischi venduti. Basti pensare che le sue Supremes competono addirittura con i Beatles nel corso degli anni ’60 in termini di popolarità e vendite. Uno dei meriti più grandi che ha, poi, è di aprire le porte alle artiste afro-americane. È anche grazie alle Supremes, infatti, che oggi molte band e artiste afro-americane dedite all’R&B e al Soul invadono il mercato. Nel corso di 20 lunghi anni, Diana Ross pubblica come solista più di 50 album. Poi, improvvisamente, 15 anni fa si ferma. Ora è tornata con “Thank you”. L’album esce il 10 settembre.

“Thank you”: un album “casalingo”

La title track di “Thank you” è già disponibile per il download e lo streaming. Diana Ross registra le tracce nello studio di casa. Il suo nuovo album offre un messaggio musicale potente e inclusivo, fatto d’amore e comunione. La cantante annuncia l’uscita della title track attraverso un post su Instagram e dichiara: “Queste canzoni sono un mio regalo per voi, fatto con grande amore. Sarò eternamente grata per aver potuto registrare questo disco in un momento così difficile per tutti. Vi dedico questo album e quando ascolterete la mia voce, starete ascoltando anche il mio cuore”.

Diana Ross si affida Jack Antonoff

Per questo nuovo e inedito progetto, Diana Ross si affida a Jack Antonoff, che ha già collaborato con artiste con Taylor Swift. Fa parte quindi della nuova generazione di produttori, ed è tra l’altro molto richiesto da artisti pop e rock. Con lui, Diana Ross può puntare a un nuovo primato di vendite.

Commenti