Sundance Film Festival 2022: le date per un’edizione ibrida

0
271
Sundance Film Festival 2022
Sundance Film Festival 2022

Gli organizzatori del Sundance Film Festival ha detto Giovedi che il festival del prossimo anno si svolgerà dal 20 al 30 gennaio 2022 ed essere un mix di persona e virtuale. La notizia arriva dopo l’edizione di quest’anno è stato tutto virtuale a causa della pandemia di coronavirus.

Cosa hanno detto gli organizzatori?

“Non vediamo l’ora di tornare a Park City, Salt Lake City – e oltre”, il festival ha detto in una release di oggi, aggiungendo, “Siamo in procinto di progettare un festival sicuro e accessibile dove il nostro pubblico e artisti possono riunirsi per celebrare e scoprire nuovi lavori, e l’un l’altro”.

L’edizione 2021

L’edizione del 2021, che si è svolta dal 28 gennaio al 3 febbraio ed è stata il debutto del nuovo direttore del festival Tabitha Jackson, in realtà ha attirato un pubblico totale più che doppio rispetto al tipico evento in persona a Park City. Aveva meno lungometraggi del solito, ma a causa della on-line. Oltre il 70% del programma di lungometraggi è stato proiettato su 40 schermi satellitari gestiti da 20 cinema e organizzazioni partner del festival a livello nazionale – il festival ha detto che circa 20.000 hanno partecipato ai drive-in e ai teatri al coperto.

Sundance Film Festival 2022-Keri Putnam

L’edizione 2022 di uno dei più grandi eventi del cinema indipendente sarà la prima in 10 anni senza Keri Putnam, che lascerà il Sundance Institute come CEO alla fine di agosto. È in corso la caccia a un successore. In un’intervista di questa settimana, Putnam ha detto che la decisione è stata sua e che negli ultimi anni aveva rimuginato su una partenza, in particolare sulla scia dell’uscita di lunga data del regista del Sundance Film Festival John Cooper nel 2019 e dell’assunzione del suo sostituto, Tabitha Jackson. Tuttavia, voleva rimanere coinvolta nel festival durante l’edizione della pandemia del 2021 e la sua conclusione le è sembrata un momento logico per uscire.

Le sue parole

“Una volta che la pandemia ha colpito, era ovvio che sarei rimasto con l’organizzazione per aiutare a bordo con Tabitha e il team per questo anno impegnativo”, ha detto Putnam. “Dopo averlo superato in modi di cui tutti eravamo davvero orgogliosi, è stato un momento di chiusura naturale per me lasciare che l’incredibile squadra andasse avanti”.

Commenti