Sesto giorno di prove all’Ahoy Arena: l’Eurovision è vicino

0
245
Sesto giorno di prove all'Ahoy Arena

Ci siamo quasi: il 18 maggio comincia l’Eurovision Song Contest 2021. Intanto gli artisti in gara saggiano il palco in quello che è il sesto giorno di prove.

Eurovision: chi si è esibito nel sesto giorno di prove?

Il 13 maggio si è svolto il sesto giorno di prove all’Ahoy Arena. Un’occasione per gli artisti di misurare l’ampiezza dello stage. Ad esibirsi sono i primi 9 semifinalisti della seconda serata, quella che si svolgerà il 20 maggio. Tra questi c’è anche Malta, che vedremo esibirsi nella prima semifinale del 18 maggio. Nel pomeriggio i Måneskin calcheranno per la prima volta il palco. Con loro anche gli altri 4 Paesi appartenenti ai cosiddetti Big 5 (Francia, Spagna, Regno Unito e Germania) e il paese ospitante.

Sesto giorno di prove all’Ahoy Arena: le esibizioni

Tra gli artisti esibitisi nel corso del sesto giorno di prove troviamo Malta, data per favorita alla vigilia. La Je Me Casse di Destiny era in lizza per la vittoria finale dai bookmakers. Dopo averla vista in azione, però, Destiny perde qualche punto. L’esibizione è identica a quella delle prime prove, eccezion fatta per qualche piccolo dettaglio. Unica cosa che non stanca mai è la voce di Destiny, potente e precisa. Altra artista salita sul palco è stata Senhit, per San Marino. L’esibizione di questa sesta giornata punta i riflettori sulla presenza di Flo Rida, rapper con cui Senhit lavorò sul brano in gara. Se i fan davano per certa la sua presenza, Senhit sta facendo venire loro consistenti dubbi.

La Grecia tra le favorite

Un’esibizione che ha illuminato la sesta giornata di prove è stata quella di Stefania, che con la sua Last Dance sembra già proiettata in finale. Supportata dal green screen, l’esibizione di Stefania è in grado di calamitare l’attenzione dei fan. Nonostante la giovane età, la cantante sfodera un timbro vocale che lascia annichiliti per potenza e maturità.

Commenti