Sesso e supereroi: il grande dilemma su Twitter, “cosa fa Batman a letto?”

0
234
sesso e supereroi

Da giorni ormai su Twitter si parla solo della presunta vita sessuale del famoso eroe della DC. È in corso una vera e propria discussione su che tipo di amante sia Batman. Sesso e supereroi è un argomento molto più avvincente per il popolo della rete rispetto a quanto ne pensano gli stessi creatori del personaggio.

Ha scatenare la miccia della polemica è stato Justin Halpern, co-creatore della serie animata Harley Quinn, in un’intervista rilasciata a Variety. Il creatore , infatti, ha ammesso di aver contestato una scena erotica fra tra Batman e Catwoman pianificata durante la terza stagione dello show. 

La ragione? Si tratta prevalentemente di una scelta di tipo commerciale. Pensiamo ad esempio a i miliardi che l’industria dei giocattoli ha incassato attraverso la vendita della maschera dell’uomo pipistrello. E chi sono i principali acquirenti? I bambini. Insomma, un super eroe  avvenente come Batman pare essere condannato a una vita pura e casta.

The Batman: Natalie Dormer è Poison Ivy in una nuova immagine

Sesso e supereroi: Batman è un amante egoista?

sesso e supereroi

Purtroppo per il povero Halpern, che ha tentato chiudere velocemente la discussione tutti hanno avuto un’idea calda e un’opinione su quanto fosse poco eccitante l’intera faccenda. Il dibattito si è spostato così in rete dove sono state sollevate questioni più ampie sulla sessualità dei supereroi. Nel corso degli anni ci sono state decine di storie d’amore tra eroi e cattivi. Tra le più celebri quella c’è quella tra Clark Kent e Lois Lane; oppure quella fra Diana Prince e Steve Trevor. Ma queste relazioni risultano tutte piuttosto caste, sia nei film che negli spettacoli televisivi più orientati agli adulti.  

La ragione principale è legata prevalentemente a l’origine di questo genere. La maggior parte delle storie di fumetti di supereroi sono ancora rivolte a bambini e giovani adulti, quindi la sessualità grafica super aperta sarebbe un problematica. E fin qui nulla di strano. Ma quello che tutti si domandano è perché rendere tanto sessualmente appetibili i super eroi nei film e allo stesso tempo estremamente casti?

Eppure era solo il 1992 quanto in “Batman in Batman Returns” Catwoman ha letteralmente leccato la faccia di Batman ed eravamo solo nel 1992. E dopo che cosa è successo?

Largo all’immaginazione ragazzi, ma solo a quella. Ebbene si fatta eccezione per alcuni film pensati esclusivamente per adulti come Deadpool in cui il tema del sesso è “ironicamente centrale” c’è molta sessualità negli attori scelti ma poca nella storia.

Eppure Ant-Man non sarebbe in grado di dire che Steve Rogers aveva ” il culo d’America ” se non lo fosse. 

Chissà se l’interesse generato da questo dibattito sesso supereroi non accenda qualche miccia all’interno delle geniali menti degli autori della DC, ma per ora ragazzi dovete solo sapere che: “Gli eroi non lo fanno”.

WONDER WOMAN 1984: In esclusiva digitale dal 12 febbraio

Commenti