Rosamund Pike nuovo film: “I care A lot”

0
274

La grandiosa Rosamund Pike ci parla del suo nuovo film “I care A lot”. L’attrice ha dichiarato che questo è il personaggio più entusiasmante che abbia letto in anni di carriera.

Di cosa parla “I care A lot” ?

Film inglese del 2020, “I care A lot” è triller a tutti gli effetti. Protagonista è la straordinaria Rosamund Pike che interpreta Marla Grayson una astutissima imprenditrice che guadagna sulla inganno. Insieme alla sua compagnia Fran (Eiza González), cercano vecchi anziani da portare in tribunale per assumerne la tutela legale e rubargli tutti gli averi dopo averli sistemati in una casa di riposo. La trama si complica quando le due puntano sulla vittima sbagliata, Jennifer Peterson (Dianne Wiest). L’anziana ricca Jennifer, apparentemente di poco conto e facile da ingannare cambierà le sorti del film quando si scopre essere la madre di un boss mafioso.


I Care a Lot, Rosamund Pike è una spietata truffatrice al TIFF


Cosa ci stupisce del film ?

Il film di J Blakeson è un vero e proprio capolavoro. Con un cast d’eccezione in particolare Rosamund Pike che spicca con il suo sguardo glaciale e uno studio meticoloso e preciso del personaggio. Punto centrale di “I care A lot” è il tema del potere e il desiderio di raggiungere mete sempre più alte a discapito del prossimo. J Blakeson parlando del suo progetto ha detto ” ho scelto di raccontare il film dal punto di vista di chi è avvoltoio invece che vittima, per dare uno sguardo diverso sulla vicenda”. Guardando al film si può dire che il traguardo sia raggiunto, portandoci a capire perfino il punto di vista dell’avida protagonista. Per farvi un idea di quanto sia memorabile andate a guardare il film, disponibile su Amazon Prime.

Rosamund Pike la sua sfida di attrice

L’attrice ha parlato della difficoltà enorme che ha trovato nel capire e diventare il personaggio, in particolare rappresentare la sua sete di potere. La prova costume e la scelta del taglio di capelli (bob corto) ha contribuito ad aiutarla nel diventare Marla. ” nel momento in cui ho indossato il primo completo ho capito che avrei voluto quel tipo di abito in tutti i colori e per tutto il film”, queste le parole dell’attrice. La preparazione che Rosamund Pike ha dovuto fare per il ruolo non è solo psicologica ma anche fisica. L’attrice ha costruito il suo personaggio anche nel corpo, prendendo lezioni di spinning e riuscendo a sostenere da sola l’intesa scena girata in acqua per due giorni. Circa l’omosessualità di Marla, l’interprete ha detto “il film non è concertato sulla loro storia, non ha rilevanza che lei stia con un uomo o con una donna”. Questa sua dichiarazione è’ esemplificativa di come dovrebbero sempre essere viste le relazioni.

Commenti