Riparte la musica dal vivo con Musicultura e Radio 1 Rai

A Recanati torna la musica dal vivo. Il 6 e 7 giugno doppia diretta radio 1 Rai con i finalisti della XXXI edizione del Festival. Streaming video sulle pagine Facebook di Musicultura e di Radio1 Rai.

0
239
Musicultura

Musicacultura e Radio 1 Rai danno nuovamente voce alla musica dal vivo.

Il 6 e 7 giugno, in una doppia diretta nazionale su Radio 1 Rai, i sedici finalisti della XXXI edizione di Musicultura, potranno finalmente esibirsi dal vivo. Mai come in questo difficile momento storico, la musica dal vivo è diventata un triste miraggio.

Scenario di questo attesissimo ritorno La Città di Recanati e l’Aula Magna del Palazzo Comunale. L’occasione la presentazione ufficiale dei sedici artisti finalisti della XXXI edizione di Musicultura.

Ultimamente siamo inondati da una pletora di concerti virtuali da remoto, dove ognuno suona nella propria stanzetta. Anche questa è una risorsa, ma la complicità che si crea tra musicisti che suonano insieme e in diretta nello stesso luogo è un’altra cosa, è magia. Noi desideriamo ricominciare da qui”. Ha dichiarato il Direttore artistico di Musicultura Ezio Nannipieri.

Evento che per il momento, nel rispetto delle norme vigenti, non prevede la partecipazione del pubblico. Ma il direttore artistico del Festival si dichiara fiducioso di poter accogliere il pubblico in occasione della finale a Macerata.

“Nel frattempo lavoriamo affinché a fine agosto, quando si celebrerà a Macerata l’atto finale di Musicultura 2020, all’Arena Sferisterio possa ristabilirsi anche un’altra fondamentale connessione, quella che unisce il palco col pubblico“.

Appuntamento quindi dalle 21,05 del 6 giugno con una doppia diretta nazionale sulle frequenze di Radio 1 Rai. Finalmente i giovani artisti in concorso riassaporeranno il gusto delle loro canzoni suonate e cantate dal vivo.

Ketama126 tornerà il 13 luglio a Rock in Roma

Il racconto dell’evento di Radio 1 Rai

Radio 1 Rai, affida il racconto dell’evento ad un trio di inviati d’eccezione, formato da John VignolaDuccio Pasqua e Marcella Sullo.

Sono particolarmente contento che anche in un momento così complicato ci siano delle prove tecniche di normalità” – ha detto il Vicedirettore di Radio 1 Ivano Liberati.

“Una di queste è sicuramente Musicultura, che nonostante tutto c’è e prosegue quella ricerca di qualità artistica che l’ha resa un punto di riferimento nella canzone popolare italiana. Nelle settimane scorse – spiega Liberati – abbiamo dato spazio alle canzoni dei giovani artisti in concorso, ora siamo pronti a trasmettere le loro performance dal vivo e ad accompagnarli sui nostri profili social. Proprio in una fase così inedita è importante che Radio1 riesca svolgere pienamente quel ruolo di servizio pubblico che resta il suo patrimonio genetico”. 

Alla narrazione in diretta radiofonica si affiancheranno, in un’ottica crossmediale, i social e lo streaming video, fruibile sulle pagine Facebook di Musicultura e di Radio1.

Radio 1 Rai è la radio ufficiale di Musicultura dal 2001.

Tutti avranno modo di seguire l’evento attraverso la diretta radiofonica di Radio 1 Rai e lo streaming video su Facebook.

I sedici finalisti in gara

Sedici i finalisti in gara. Sono partiti in 1500, ne sono rimasti in sedici. A partire dalle 21,05 del 6 giugno si contenderanno l’ambita finale.

Sabato 6 giugno si esibiranno SofSofLa ZeroPeppOhAlberto De LucaErnest LoPaolo Rig8Miele ed Ulula & LaForesta. La sera dopo saliranno sul palco Blindur, HanamiI miei migliori complimentiSennaCogitoFabio CurtoH.E.R. Costanza.

Radio 1 Rai
Marcella Sullo Duccio Pasqua Franceco Lettieri vincitore Musicultura 2019 e John Vignola


La vetrina per le canzoni in concorso non si esaurisce qui. A prendere subito dopo in consegna i brani sarà infatti Rai Isoradio, che entra da quest’anno tra i partner di Musicultura. Il CD compilation con le canzoni finaliste della XXXI edizione è intanto già disponibile in tutti gli store digitali.

Ascolta qui le sedici canzoni in gara

I vincitori saranno protagonisti, assieme ad ospiti illustri, delle serate di spettacolo conclusive del festival all’Arena Sferisterio di Macerata, rinviate a causa dell’emergenza pandemica a fine agosto.

Rai Radio 1, la radio ufficiale di Musicultura 2020, ha trasmesso per tutto il mese di aprile le canzoni finaliste della XXXI edizione del concorso.

Il Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura

Otto saranno i vincitori che accederanno alla fase finale della manifestazione. Due di loro saranno designati da una votazione su Facebook, i restanti sei vincitori saranno decretati dal prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura.

Comitato artistico che vede nomi noti al panorama musicale e culturale italiano. Brunori Sas, Vasco RossiSandro Veronesi, Claudio Baglioni, Francesca Archibugi, GiorgiaEnzo Avitabile, Enrico Ruggeri, Luca Carboni, Guido Catalano, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Frankie hi-nrg mc. E ancora, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Ron, Andrea Purgatori, Alessandro Carrera, Ennio Cavalli, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Willie Peyote.

Al vincitore assoluto del concorso andranno in premio 20.000 euro, sono previsti anche altri importanti riconoscimenti per ulteriori 25.000 euro.

Musicultura

Musicultura è un festival musicale. Nato nel 1990 come Premio Città di Recanati, cambia con la denominazione attuale nel 2005 quando si trasferisce allo Sferisterio di Macerata.

Il festival è dedicato alle nuove promesse fra i cantautori della musica popolare e d’autore contemporanea. Dal 1996 è affiancato da Lunaria, manifestazione dove coppie di ospiti (uno musicale e l’altro del mondo della poesia, della letteratura e del cinema) si confrontano, discutono e intrattengono il pubblico.

Commenti