Remember – recensione di un originale film sul nazismo

Remember è un film a tematica nazismo ma gestito in maniera incredibilmente originali, con personaggi molto anziani e nei tempi moderni. Ecco la recensione.

0
724

“Remember” è un film di genere drammatico con venature thriller diretto da Atom Egoyan e sceneggiato da Benjamin August. Il cast include il premio Oscar Christopher Plummer come protagonista, Martin Landau, Bruno Ganz, Jürgen Prochnow ed altri interpreti. Attraverso la storia di un sopravvissuto ad Auschwitz con il morbo di Alzheimer, il film riesce a raccontare più di una tematica: quanto le apparenze possano ingannare, quanti danni possa fare (a più livelli) il vivere costantemente nel passato e, fra le righe, anche quali possono essere le conseguenze dirette delle norme a cuor leggero che ci sono in USA per quanto riguarda la vendita di armi.

TRAMA: Zev è un uomo molto anziano, con il morbo di Alzheimer e la moglie appena defunta per via un tumore, ma che ha ancora una missione da compiere. Munito delle istruzioni che gli sono state messe per iscritto da un altro sopravvissuto al campo di sterminio, Zev si mette in viaggio fra USA e Canada alla ricerca dell’uomo che sterminò le famiglie di entrambi, con lo scopo di ucciderlo: nonostante l’alzheimer, l’uomo riesce a comprare un’arma e perfino a viaggiare a lungo senza che nessuno lo fermi, ma la verità che lo spetta è semplicemente terribile.

Cena Con Delitto: recensione dell’ultimo film con Christopher Plummer

Recensione di Remember

“Remember” è un film che si basa su due fattori: una storia perfetta, raccontata con eleganza da una regia emozionante che riesce a farci entrare nei panni del protagonista, ed un’interpretazione impeccabile di quest’ultimo, che con la sua immensa presenza scenica è perfettamente credibile sia nei panni di un vecchio malato e apparentemente innocuo che nei panni di un potenziale carnefice. Anche il resto degli cast esegue magistralmente il proprio ruolo, mostrandoci con potenza un tessuto sociale variopinto, fatto di persone buone ed altre meno buone, in cui nessuno si aspetterebbe che un anziano sarebbe in grado di compiere gesti efferati ed in cui proprio le persone meno indicate hanno talvolta dei ruoli di responsabilità su altri.

L’avventura del personaggio appare incredibile, risulta ad una prima analisi quasi impossibile, ma a ben rifletterci qualcosa del genere potrebbe accadere facilmente: l’uomo si sposta in continuazione, riesce a farsi aiutare dagli altri muovendo in loro della compassione, ed essendo convinto di essere un buono nonostante i suoi propositi omicidi si comporta in maniera naturale, senza destare sospetti. L’abilità del regista e dell’attore sono quelle di farci schierare apertamente dalla parte del protagonista, di farci gioire anche quando compie efferatezze e di farci commuovere con lui quando per poco non compie un grave errore, il tutto nonostante un finale a sorpresa (ma che ad un certo punto si può intuire) modifichi completamente la chiave di lettura della storia. Un film assolutamente promosso, capace di far riflettere.

Come guardalo

“Remember” va in onda in prima visione stasera, 25 gennaio 2020, in prima serata su RAI 3. Il film è disponibile anche in streaming sulle piattaforme Rauken TV, Chili, iTunes, Google Play, YouTube. Di seguito il trailer.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here