Rebecca Black Was Here è un gran ritorno

0
160
Rebecca Black Was Here, copertina

Il primo lavoro di ritorno di Rebecca Black, intitolato Rebecca Black Was Here, è R&B e non hyperpop. Sarà una buona idea da parte sua?

Cosa vediamo in Rebecca Black Was Here?

Ormai sistematasi comodamente nella magione del pop moderno e di una pop culture non solo nostalgica, ma in costante evoluzione, Rebecca Black si diverte in tutti i modi possibili. Con i video più stravaganti, i costumi più chiassosi, qualunque parrucca le sue mani riescano ad arraffare. E qualunque genere le possa piacere, a cominciare dall’R&B. Rebecca Black Was Here è dunque non solo la conferma di un’ambizione artistica troppo a lungo sottovalutata, ma un desiderio di tentare, di sperimentare, di provare qualcosa di nuovo. 

Il progetto della Black

Un EP da sole sei tracce, a cui la Black ha lavorato in pura indipendenza, producendolo a modo suo. Nessuno dei suoi compagni di avventure precedenti, niente 30H!3 o Big Freedia, niente Dorian Electra o Dylan Brady (100 Gecs). Solo la musica che l’ha cresciuta, il retro-R&B di fine anni 2010, e i sound che hanno visto la sua ormai distante ascesa. Si sentono echi molto amati, molto riconoscibili, in Rebecca Black Was Here. Echi di Kelly Rowland, di Ciara, di artiste dimenticate, ma mai smarrite, come Melanie Fiona e Shontelle. La voce della Black non arriva mai alla loro potenza, ma compensa con un’ottima presenza, soprattutto a partire dalla giovane età e dall’esperienza ridotta. 

Tentato R&B

Si sente la mancanza dell’hyperpop, senza dubbio: il genere che ha accolto la Black a braccia aperte negli ultimi anni. È una novità da parte sua, e nonostante dimostri una discreta dimestichezza in quel campo, allo stesso tempo sembra mancare una scintilla finale. Un elemento determinato, di coesione, che rimetta assieme gli elementi sparsi di ambizione creativa della Black. Rebecca Black Was Here si ferma dunque a un album competente, con la vivacità e la conoscenza del genere retro necessarie per mantenere a galla il lavoro. 

Qui per seguire Rebecca Black

Vi piace Rebecca Black? Ritrovatela qui nel debutto di Dorian Electra

Commenti