Ray Fisher di Justice League contro Joss Whedon

0
898
Ray Fisher
Ray Fisher

Mentre sempre più accuse di cattiva condotta da parte dell’ex alleata di Buffy the Vampire Slayer e polemiche circondano Joss Whedon, il direttore della Justice League e alcuni dei massimi vertici della Warner Bros. sono ancora una volta sotto i riflettori dei social media di Ray Fisher.

Ray Fisher cosa a twittato?

L’attore Cyborg ha twittato nel suo continuo scremare lo studio sulla gestione delle indagini su Whedon e sul suo presunto comportamento durante la produzione della Justice League, “C’è solo una ragione per cui non sono stato citato in giudizio da Joss Whedon, Toby Emmerich, Geoff Johns, Jon Berg o Walter Hamada: sanno che sto dicendo la verità. A> E”.

Fisher non parteciperà a The Flash

Dopo altri fuochi d’artificio di Fisher contro Hamada e altri e la sua ora non partecipazione al film The Flash, la società di proprietà di AT&T ha fatto un’altra dichiarazione. “Come è stato affermato in precedenza, un’indagine approfondita è stata condotta da uno studio legale esterno, guidato da un ex giudice federale che ha assicurato a WarnerMedia che non c’erano ostacoli alle indagini”, ha detto il 14 gennaio un portavoce di WarnerMedia.

Buffy Charisma Carpenter

Mentre Fisher ha criticato Whedon sui social per il suo comportamento “volgare e offensivo” della Justice League dall’estate del 2020, il creatore di Buffy e la stella già contaminata del regista di Avengers si è ulteriormente guardare dalle recenti affermazioni dell’attrice Buffy Charisma Carpenter secondo ambiente tossico sul set e “ha innescato una condizione fisica cronica di cui soffro ancora”. La scorsa settimana, la Carpenter ha affermato che la sua decisione di parlare pubblicamente derivava dal suo coinvolgimento nell’indagine della WarnerMedia sulla Justice League.

L’attacco della Carpenter continua

Oltre a Carpenter, l’attrice di Buffy Michelle Trachtenberg ha anche lanciato accuse sorprendenti contro Whedon, rappresentante della CAA, espresse in un post online: “Sono abbastanza coraggiosa ora come donna di 35 anni… Per ripubblicare questo. Perché. Questo deve. Essere conosciuto. Come un adolescente. Con il suo comportamento non appropriato… .molto. Non. Appropriato ”aggiungendo“ Quello che ha fatto è stato molto brutto. Ma vinciamo. Sopravvivendo”.

La solidarietà

La star di Buffy Sarah Michelle Gellar e la produttrice della serie e showrunner Marti Noxon hanno espresso il loro sostegno per l'attrice e le loro affermazioni contro Whedon la scorsa settimana. Eliza Dushku ha espresso ammirazione e fedeltà per Carpenter l'11 febbraio, così come ieri la sua stella Buffy e Angel e l'attuale leader del SEAL Team, David Boreanaz.

M. Night Shyamalan contro Warner Bros. e HBO Max


Commenti