Quando gli AC/DC dominarono il palco del CBGB

0
241
Quando Angus Young & Co conquistarono il CBGB

Era il 24 agosto del 1977 quando gli AC/DC di Angus Young e Bon Scott sconvolsero il palco storico del punk newyorchese, il CBGB. All’epoca i ragazzini di Sydney erano una band sconociuta, una semplice di rock band, come disse Angus Young. Ma per conqusitare il trono di re della Musica bisognava dominare il mercato statunitense, all’epoca ancora ignaro della potenza degli australiani. Per questo, gli AC/DC decisero di compiere una serie di concerti negli Stati Uniti organizzati in un vero e proprio tour. Let There Be rock, uscito nel luglio del 1977 era stato dato alle stampe, la critica iniziava ad annusare il talento ma la massa ancora era distante dai quattro australiani.

Come fecere gli AC/DC a conquistare il palco del CBGB?

Per capire l’impatto, anche emotivo, che gli AC/DC veicolavano nel loro teatro del punk di New York basta leggere le dichiarazioni di un 22enne Angus:

Ci definiamo semplicemente una rock band. Non ci piace essere classificati come una band ‘punk rock’. Non tutti possono essere punk rock. È fantastico che ci siano nuove band, volti nuovi e tutto il resto, ma ci sono band buone e band cattive all’interno del punk rock. In realtà il punk è piuttosto interessante in America. Non è come in Inghilterra dove è una cosa molto politica, una cosa da coda per il sussidio. Ci sono troppi soldi qui per classificare tutte le band punk come sussidio ed emarginazione. È solo una cosa giovane, una razza nuova“.

L’impatto dei giovani AC/DC sorprese anche le band che aprivano quel concerto. Come i Dictators di Andy Shernoff, che instaurarono subito una solida amicizia con i futuri artefici del miracolo discografico di Back in Black. Ma al CBGB erano soliti ascoltare band di matrice punk, cosa c’entrano gli AC/DC, la band simbolo dell’hard rock, con la frenesia del punk? All’epoca la band di Sydney era decisamente incasellata come una punk band, sebbene avesse in dotazione un bagaglio tecnico decisamente diverso rispetto ai padri del genere come Ramones, Patti Smith, Blondie e Talking Heads. Il managment americano era convinto infatti che gli AC/DC fossero puramente punk, tanto che la CBS si prese la briga di dichiararli tali. Sta di fatto che la band si esibì in maniera esemplare, davanti a “soli” 400 spettatori, con il fuoco del rock che li accompagnerà nei decenni successivi.


Accadde oggi: goodbye CBGB

Slash elogia gli ACDC: “Power Up? Un lavoro ispirato”

Commenti