Phil Spector: il produttore pop muore a 81 anni

0
733
Phil Spector: il produttore pop muore a 81 anni

Il produttore musicale statunitense Phil Spector è morto all’età di 81 anni, mentre stava scontando una pena detentiva per omicidio. Spector, che ha trasformato il pop con le sue registrazioni “wall of sound”, ha lavorato con i Beatles, i Righteous Brothers, Ike e Tina Turner.

Phil Spector: un eroe pop?

Nel 2009, Phil Spector è condannato per l’omicidio dell’attrice hollywoodiana Lana Clarkson. La sua morte è s confermata dal California Department of Corrections and Rehabilitation. “Il detenuto della struttura sanitaria della California, Phillip Spector è stato dichiarato deceduto per cause naturali alle 18:35 di sabato 16 gennaio 2021. La causa ufficiale della morte sarà determinata dal medico legale della contea di San Joaquin Ufficio“. Questa è la dichiarazione del penitenziario. Spector ha prodotto 20 top e 40 hit tra il 1961 e il 1965, riferisce l’agenzia di stampa AFP. I suoi metodi di produzione hanno influenzato i più grandi artisti tra cui i Beach Boys e Bruce Springsteen.


Le cose che non sapete sulla canzone dei Beatles


La sua vita

La sua vita, segnata dalla dipendenza dalla droga e dall’alcol,lo ha portato al ritirato dalla scena musicale negli anni ’80 e ’90. Nel febbraio 2003, l’attrice Lana Clarkson è trovata morta nella sua casa di Alhambra, in California, con una ferita da proiettile alla testa. Phil Spector ha affermato che la sparatoria è avvenuta quando Clarkson “ha baciato la pistola”. Ma al suo processo quattro donne hanno testimoniato contro di lui, affermando che Spector le aveva minacciate con le armi dopo aver respinto le sue avances. Dopo un iniziale errore giudiziario, Spector è condannato per omicidio di secondo grado e condannato a 19 anni di vita.

Commenti