Oggi nasceva Ozzy Osbourne

0
667

Oggi nasceva Ozzy Osbourne, celebre cantante heavy metal e frontman dei Black Sabbath.

Osbourne nasce a Birminghmam, il 3 dicembre del 1948. Il giovane Ozzy è affetto da una forma grave di disturbo da deficit dell’attenzione e da una balbuzie che gli provoca non pochi problemi coi compagni di scuola, che gli affibbiano nomignoli difficili da digerire. La carriera di musicista comincia quando il giovane Ozzy scopre i Beatles. Dopo aver ascoltato She Loves You, il cantante prende la decisione di intraprendere la strada che lo porterà a calcare i palchi di tutto il mondo.

All’età di 15 anni lascia la scuola. Le condizioni poco agiate della famiglia lo portano a saltare da un lavoro all’altro e a commettere piccoli furti per tirare avanti. Viene arrestato all’età di 16 anni per aver rubato una TV e sconta sei settimane di prigione.

Tempo dopo, lo stesso ragazzo entra in un negozio di dischi e appone un annuncio. Il volantino informa che un certo Ozzy Zig, proprietario di un amplificatore, cerca concerti. Tony Iommi e Bill Ward si trovano a passare di lì e colgono la palla al balzo. A loro si unisce Geezer Butler, che diventerà bassista del gruppo. Nascono i Black Sabbath e il successo è immediato: quattro album e una rivoluzione musicale.

Ozzy Osbourne realizza il proprio sogno, ma la morte del padre e i problemi di droga lo sprofondano nella depressione più cupa. I Sabbath lo allontanano e Ozzy si dà all’alcool e alla droga.

Aiutato dalla moglie, Sharon Arden, viene fuori dal tunnel autodistruttivo quel tanto da mettere in piedi un progetto solista. Gli viene raccomandato un chitarrista di grande talento, tale Randy Rhoads, al tempo membro dei Quiet Riot. Randy si presenta alle audizioni e viene preso. Tra Ozzy e Randy nasce subito un’amicizia che andrà avanti fino alla morte prematura del chitarrista e i due si mettono all’opera. Scrivono musica e testi che daranno vita al primo album del nuovo Ozzy, dal titolo Blizzard of Ozz.

Il disco contiene pezzi come Mr. Crowley e Crazy Train, che entrano subito a far parte delle classifiche inglese e americana. Il tour che segue è un successo.

Il 19 marzo 1982, Randy Rhoads muore in seguito a un incidente aereo. L’evento rappresenta una dura mazzata per Ozzy, che passerà da un chitarrista all’altro fino all’arrivo di Zakk Wylde, altra colonna portante della rivoluzione che il cantante di Birmingham aveva intrapreso. Tra i due l’intesa è immediata. Il primo album nato dalla nuova collaborazione è No Rest for the Wicked, disco dalle sonorità più graffianti rispetto ai precedenti.

In questo periodo Ozzy ha diversi problemi con la legge. Tra le tante beghe, il cantante viene arrestato dopo aver tentato di strangolare la moglie.

Risolti i problemi con la legge è la volta dell’Ozzfest, un festival che coinvolge gruppi di grande fama come Judas Priest, Pantera e Iron Maiden, solo per citarne alcuni.

La popolarità di Ozzy in questo periodo è tale che MTV gli propone un reality show, The Osbournes, nel quale la famiglia Osbourne interpreta sé stessa. La serie riscuote tanto successo da meritare un Emmy Award.

Il personaggio Ozzy Osbourne ha fatto parlare nel corso della sua lunga e prolifica carriera. Uno degli aneddoti più famosi si svolse durante un concerto: qualcuno tra il pubblico lanciò un pipistrello sul palco, il cantante lo raccolse e, credendo si trattasse di un giocattolo di plastica, gli staccò la testa con un morso. FU necessaria un’iniezione antirabbica, e qualche beone mise in giro la notizia che Ozzy fosse morto a seguito dell’accaduto.

Oggi Ozzy Osbourne ha abbandonato i vizi di un tempo. Alcool e droghe sono ricordi lontani.

La musica è la sua unica dipendenza.

Commenti