Nuova antologia horror dal regista di Blair Witch e dal creatore di Final Destination

0
658
il regista Daniel Myrick della nuova antologia horror


Dalla collaborazione di due grandi del cinema horror arriva una nuova antologia horror. Daniel Myrick e Jeffrey Reddick si sono uniti per lavorare su un nuovo progetto horror progettato specificamente per lo streaming. Nel 1999 The Blair Witch Project è nato dal nulla e ha cambiato per sempre il volto dei film horror. L’anno dopo arrivò il primo dei film di Final Destination, dando il via a una serie molto amata.

La Nuova Antologia Horror: Black Veil

Black Veil è una serie di sei cortometraggi con vari collaboratori. “Tutto ruota attorno a quell’atmosfera in Florida, in Georgia, in Alabama, a quel tipo di inquietudine del gotico meridionale”, afferma Myrick. L’episodio pilota, intitolato Camera Obscura e diretto da Myrick, è entrato in produzione a dicembre 2019 ma l’emergenza COVID19 ha impedito il completamento della serie.

“Eravamo in pieno ritmo prima della pandemia. Avevamo appena terminato le riprese del mio episodio, l’episodio pilota, e abbiamo iniziato la modifica. Poi tutto è stato bloccato. Ma abbiamo delle sceneggiature davvero fantastiche che sono in lavorazione in questo momento “, ha detto Myrick al sito Den Of Geek. “Il mio background nel riuscire a girare le cose in modo efficace a basso costo, con piccole imprese di produzione è di gran moda ora”, afferma Myrick.

“Si spera si riapra una sorta di classe media indipendente, dove c’è un modo per ragazzi come me di fare film rischiosi e trovare un pubblico là fuori molti dei quali sono ora seduti a casa in cerca di contenuti.”


Blair Witch: un sequel tardivo per un horror che ha scritto la storia del cinema


L’episodio 1 segue una giovane donna che scopre una foto in una mostra che sembra essere stata presa da un terribile ricordo che aveva a lungo represso. Myrick afferma che il resto della serie non sarà realizzato fino a quando il pericolo COVID19 non sarà veramente passato. “Fino a quando non ci sarà un vero trattamento praticabile o una cura per la pandemia, penso che saremo solo in questo tipo di” lavoro il meglio che possiamo con quello che abbiamo “, dichiariamo per il prossimo futuro, perché non vale la pena rischiare la vita di nessuno per le riprese di un film horror “.

La distribuzione

E’ entusiasta di portare ka uova antologia horrora un pubblico online quando sarà il momento giusto. Dice che il team è attualmente in trattative con varie compagnie, anche se afferma che il sogno è avere una propria piattaforma horror.
“Netflix potrebbe metterli tutti insieme come un’antologia e trasmetterli in streaming, anche noi siamo aperti a questo”, afferma. “Ma mi piace l’idea di avere il mio sito come una sorta di hub centrale per creare la community ed essere in grado di guardare questi shorts davvero interessanti e rischiosi e magari collaborare con alcuni di questi altri canali di streaming. Quindi vedremo cosa succede. “

Commenti