Netflix si schiera al fianco del movimento Black Lives per il caso Floyd

2
653

Netflix, Hulu, Amazon, Hbo e altri colossi di Hollywood hanno preso posizione a sostegno del movimento Black Lives in protesta per il caso George Floyd

Netflix sul caso Floyd: “Tacere è essere complici”

I colossi del mondo del cinema e delle serie TV di Hollywood attraverso i loro canali social hanno dichiarato aperto sostegno nei confronti del movimento Black Lives in protesta per il caso Floyd. Netflix ha twittato sabato pomeriggio: “Tacere è essere complici. Le vite nere contano. Abbiamo una piattaforma e abbiamo il dovere nei confronti dei nostri membri, impiegati, creatori e talenti neri di parlare. “

Il gesto di solidarietà mostrato dalla piattaforma ha ottenuto molti riconoscimenti tra i volti noti dell’intrattenimento USA, tra cui quello di Ava DuVernay regista di “Orange Is the New Black” e “Mrs. America” star Uzo Aduba.

Il caso di George Floyd ha posto i riflettori su una delle problematiche socio culturali ancora esistenti negli Stati Uniti. Da Minneapolis a New York nelle ultime ore si sono riversati nelle strade di moltissime città americane centinaia di manifestanti che chiedono giustizia per Floyd: l’afroamericano ucciso da quattro poliziotti nella notte del 25 maggio scorso.

George Floyd rappresenta solo l’ultimo episodio di razzismo ai danni delle persone di colore perpetrati dalla polizia. Una battaglia sociale di spessore mondiale che non può essere ignorata. Questo è il motivazione che ha spinto i big dell’intrattenimento internazionale a prendere una posizione in merito a questo tragico momento storico.

Caso Floyd: proseguono le proteste contro la polizia in tutti gli Stati Uniti

I colossi di Hollywood appoggiano il movimento Black Lives contro il razzismo negli USA

Sull’onda di Netflix altri grandi piattaforme e marchi si esposti sui loro social a favore delle proteste per il caso George Floyd. Un messaggio trasversale che dice no al razzismo negli Stati Uniti.

YouTube, di proprietà di Alphabet, ha pubblicato venerdì che “Siamo solidali contro il razzismo e la violenza. Quando i membri della nostra comunità fanno male, tutti noi facciamo male. Stiamo impegnando $ 1 milione a sostegno degli sforzi per affrontare l’ingiustizia sociale “.

Numerosi altri marchi di intrattenimento hanno seguito l’esempio di Netflix di sabato sera, mentre le proteste hanno guadagnato slancio in tutta la nazione. HBO, HBO Max, TBS, TNT hanno cambiato i loro handle di Twitter in #BlackLivesMatter e hanno pubblicato dichiarazioni di supporto.

Tutte le serie tv e i film in uscita su Netflix a giugno

Commenti