Mostra del Cinema di Genova al via

0
330
Mostra del Cinema

Inizia oggi la Mostra Internazionale del Cinema di Genova, che si protrarrà fino al 18 ottobre.

Un programma molto impegnativo quello che viene proposto quest’anno, pur con le dovute cautele richieste dalla situazione emergenziale.

Il programma della Mostra del Cinema

“L’unico vero realista è il visionario”. Su questa frase di Federico Fellini si impernia l’organizzazione dell’edizione 2020 della Mostra.

Fondata dall’Associazione Culturale 28 dicembre e da ACEC, si rivolge al cinema, inteso come espressione artistica.

La selezione dei film in concorso, pertanto, spazierà da lavori con contenuto poetico, ad altri di tipo fiction o non-fiction, lungometraggi e cortometraggi.

Sezione speciale è il Gran Prix del Festival, dedicato a Eadweard Muybridge, premio che verrà attribuito al miglior film indipendente.

Ma grande attenzione va anche ai film fuori concorso, nella forma di proiezioni speciali e di retrospettive.

Il tutto incentrato sulla Memoria, intesa nella forma di Cinema della Memoria e di Memoria del Cinema.

Le proiezioni avverranno in 5 sale diverse. Tra queste, si ricorda l’auditorium dell’Istituto Culturale Francese e la Fotogalleria Incantations, nel ghetto ebraico genovese.

Il lavoro di Muybridge

Il lavoro di Muybridge viene considerato come precursore del cinematografo, in una sequenza continua di fotogrammi tesi a dare il senso del moto.

La Mostra del Cinema di Genova ambisce ricercare questa purezza nel movimento.

In particolare, una sua opera, il Pigeon Flying, diventa la musa ispiratrice dell’evento.

L’ambizione di questo appuntamento annuo è quello di divenire un punto di riferimento per gli amanti del cinema, inteso come espressione artistica.

Perchè una simile manifestazione proprio a Genova?

La città portuale, con i suoi grandi contrasti, il buio della città vecchia e il sole che abbaglia lungo la costa, offre grandi spunti di creatività e riflessione.

Un progetto che si presenta con le carte in regola per essere un successo, anche se va a scontrarsi con manifestazioni ormai collaudate.

Ma è pur vero che il cinema è un mondo così creativo da lasciare spazio a diverse espressioni.

Commenti