Misstake: la musica come messaggio sociale

0
799
Misstake cover

Misstake è un’artista con uno spiccato spirito imprenditoriale, che utilizza la musica per inviare messaggi sociali.

I social rivestono un ruolo di grande importanza nei tuoi “business”. Racconta un po’.

“Ci tengo molto a instaurare un rapporto diretto con tutte le persone che mi seguono. Ecco perché per me i social network (Onlyfans, Instagram, TikTok ecc.) sono così importanti, utili anche ad avere uno scambio di interazioni con i miei fan”.

So che non ti limiti alla musica, ma curi da te ogni aspetto dei tuoi progetti.

“In tutto e per tutto. Per esempio, il video nuovo avrà spunti miei per la regia. Anche per gli outfit: ho delle idee principali che poi discuto con le persone che lavorano con me. Quindi, tendenzialmente, diciamo che curo tutto in ogni minima parte perché sono molto puntigliosa e precisina”.

“Diva”, il tuo ultimo singolo, è un viaggio nel tuo concetto di libertà d’espressione e include un messaggio al quale tieni molto.

“Il concetto fondamentale di ‘Diva’ è quello di riuscire a portare a tutti il messaggio di quanto sia importante la libertà d’espressione, sia maschile che femminile. Di quanto siamo condizionati ancora da molti retaggi culturali che ci sono, da molte dinamiche particolari che ci creano dei condizionamenti. Quindi io cerco, attraverso le mie canzoni, di svincolare a 360° tutti quanti da questi retaggi che nel 2022 dovrebbero essere bypassati da un pezzo”.

Mi stai quindi dicendo che la musica è un veicolo attraverso il quale rivendichi la tua libertà di espressione e inciti gli altri a praticarla.

“Assolutamente. La mia musica è, in primis, un’esigenza che nasce da dentro. In secondo luogo è un mezzo con il quale voglio portare messaggi positivi e riuscire a cambiare, anche se in piccola parte, determinate cose che secondo me non sono ottimali a livello proprio di retaggi culturali”.

Posso chiederti come mai la questione è tanto importante per te?

“È molto importate perché mi piace avere un ruolo attivo all’interno della società. Non mi interessa fare canzoni che siano fini a loro stesse. Ogni canzone, tenendo anche presente che ho un bacino di utenza che è grosso, voglio che trasmetta qualcosa. Che porti qualcosa, ecco. La musica è per me uno dei tanti business che ho ed è una mia grandissima alleata che mi permette di portare messaggi positivi”.

Anche il video di “Diva” è un invito alla “lotta” rivolto alle donne.

“Invito le donne, come anche gli uomini, a lottare per i propri diritti e per prendersi quel che vogliono. Nonostante sia dura e nonostante ci siano degli up and down, bisogna perseguire degli obiettivi e riuscire ad essere lucidi nel viaggio”.

Prima accennavi al tuo spirito imprenditoriale: è talmente spiccato che ti ha permesso di trasformare la disavventura del revenge porn in qualcosa di vantaggioso.

“Ho sempre avuto uno spirito imprenditoriale abbastanza forte e cerco sempre di portare a mio vantaggio delle situazioni che possono essere svantaggiose, tipo questa. Come dicevo, evolversi attraverso il dolore: mi succede una cosa così brutta, come posso fare per volgerla a mio vantaggio?” Mi sono ingegnata, ho aperto Onlyfans e ancor più, dopo questa disavventura, lotto per i diritti dell’espressione del nudo femminile come del nudo maschile”.

Visto questo tuo spirito imprenditoriale, pensi un giorno di diventare anche produttrice?

“Ora come ora sono molto concentrata su di me e su tutti i business e le cose che faccio. Sicuramente in un futuro prossimo, se prendessi a cuore un artista emergente e intuissi grosse potenzialità, di sicuro potrei instradarlo, così che possa arrivare in alto. Però è dura, bisogna trovare persone con tanto carattere e tanta voglia di fare”.

La domanda, a questo punto, è d’obbligo: quanti e quali progetti hai in cantiere?

“Portare un nuovo concetto di live, che ovviamente farò quando si potrà, viste le restrizioni. Ma voglio portare contenuti diversi: delle esperienze. Quando verrai a un mio live tornerai a casa con un qualcosa. Questo sarà la prima  cosa. Poi continuare con Onlyfans e, tra qui e un anno, il disco d’oro”.

Commenti