Midnight Oil: scomparso l’ex bassista Bones Hillman

0
945

Siamo in lutto per la perdita del nostro fratello Bones Hillman, che è morto nella sua casa di Milwaukee dopo una battaglia contro il cancro. Era il bassista con la bella voce, il membro della band con un malvagio senso dell’umorismo e il nostro splendido compagno musicale. Bones si unì ai Midnight Oil nel lontano 1987 dopo aver lavorato in diverse band neozelandesi, in particolare negli Swingers. Ha suonato e cantato in ogni registrazione dei Midnight Oil dai tempi di “Blue Sky Mining” e abbiamo fatto migliaia di concerti insieme. Il nostro caro amico e compagno ci mancherà nel profondo, inviamo le nostre più sincere condoglianze a Denise, che è stata per lui un supporto insostituibile. Haere rā Bonesy di Jim, Martin, Peter e Rob.”

Con questo comunicato i membri dei Midnight Oil hanno detto addio al loro ex compagno Bones Hilmann. Bassista, oltre che strumentista per numerosi gruppi, Hillman era uno dei nomi più importanti della scena neozelandese. Raggiunse il successo con la band australiana dopo aver sostituito Peter Gifford.

Chi era Bones Hillmann, bassista dei Midnight Oil?

Bones Hillmann, nome d’arte di Wayne Stevens, divenne bassista dei Midnight Oil nel 1987. Dopo una unga gavetta in numerose formazioni di Auckland, Stevens finalmente conobbe il gran successo con i Midnight Oil. La band riscosse i primi grandi numeri proprio dopo l’ingresso del bassista, con l’album Diesel and Dust (di cui si ricorda il famoso singolo Beds Are Burning).


Uriah Heep: è morto Ken Hensley

Commenti