MASCIA MUSY CON ANNA DEI MIRACOLI PER LA LEGA DEL FILO D’ORO

0
189
Mascia Musy per la Lega del Filo d'Oro, foto di Giulia Bertini
L'attrice Mascia Musy ( foto di Giulia Bertini)

Debutta al Teatro la Nuova Fenice di Osimo la pièce teatrale che racconta la storia vera di Helen Keller

E’ Mascia Musy che, protagonista della pièce teatrale “Anna dei miracoli” con la regia di Emanuela Giordano, racconta con coinvolgimento e passione la storia e l’impegno della Lega del Filo d’Oro, associazione fondata oltre 50 anni fa da Sabina Santilli, sordocieca dall’età di 7 anni a causa della meningite. Sabina imparò il Braille e il Malossi, riuscendo a comunicare in ben 5 lingue diverse e ad essere indipendente in ogni attività della vita quotidiana. Decise, quindi, di fondare l’Associazione affinché tutti i sordociechi come lei potessero avere un punto di riferimento e la possibilità di migliorare con un’educazione adeguata.

MASCIA MUSY, attrice protagonista nella pièce teatrale "Anna dei miracoli"per la Lega del Filo d'Oro
MASCIA MUSY, attrice protagonista della pièce teatrale “Anna dei miracoli” ( foto di Giulia Bertini)

Anna dei miracoli è una storia vera e racconta in modo emblematico la storia di tutte quelle famiglie che arrivano da noi dopo essersi sentite dire tante volte che non c’era nulla da fare con i loro figli – spiega Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo d’Oro Quest’ opera teatrale narra il passaggio alla lingua dei segni, un bene immateriale dell’umanità, una rivoluzione linguistica che ha permesso di aprire un dialogo tra chi parla e chi non parla”.

Mascia Musy al Centro Nazionale di Osimo
In visita al Centro Nazionale di Osimo (Lega del Filo d’Oro)

Anna dei miracoli”, la cui trasposizione cinematografica è la celebre “The Miracle Worker” del 1962 diretta da Arthur Penn, narra la storia vera di Helen Keller, vissuta negli Stati Uniti tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Divenuta sordocieca all’ età di soli 2 anni a causa della meningite, Helen riuscì ad imparare a comunicare, a leggere, a scrivere e ad avere una vita autonoma grazie a Anne Sallivan, insegnante, anche lei parzialmente cieca, che con pazienza e autorevolezza, insegnò alla bambina a comunicare con la lingua dei segni tattili. Nel 1904 Helen si laureò con lode in giurisprudenza e, in qualità di avvocato, si impegnò a difendere i diritti delle persone con disabilità. Scrisse, inoltre, il libro autobiografico “Storia della mia vita”, che venne tradotto in 50 lingue.

Mascia Musy in visita al Centro Nazionale di Osimo (Lega del Filo d'Oro)
Mascia Musy in visita al Centro Nazionale di Osimo (Lega del Filo d’Oro)

Non appena ho letto Anna dei miracoli ho creduto fortemente in questa storia e ho desiderato interpretarla, ho bloccato i diritti del testo e mi sono messa a cercare chi avrebbe potuto abbracciare questo progetto con la mia stessa passione. – racconta l’attrice Mascia MusySono felice di realizzarlo insieme alla Lega del Filo d’Oro che da più di 50 anni si prende cura in modo straordinario delle persone sordocieche, e con due Signore del Teatro che apprezzo profondamente, Emanuela Giordano, per la regia e l’adattamento originale, e Andrèe Ruth Shammah per la produzione col suo prestigioso Teatro Franco Parenti. Ho così a cuore questo spettacolo perché è la storia di un amore grandissimo. Non ci racconta di un amore fra maschio e femmina, neppure di quello immenso e folle fra Romeo e Giulietta, e neppure di quello genetico e assoluto come quello fra un genitore e un figlio, o come quello fraterno; l’amore di questa storia è quell’amore universale e straordinario di chi si prende cura del più debole semplicemente perché è ‘diverso’ eproprio per questo ha bisogno di aiuto e di amore più di chiunque altro”

Ed è proprio questo amore straordinario ed incondizionato che è alla base del lavoro quotidiano degli operatori della Lega del Filo d’Oro e di tutti coloro che si impegnano nella costruzione dell’autonomia delle persone sordocieche.

TOURNEÈ DI ANNA DEI MIRACOLI

Lo spettacolo sarà in scena per la prima volta al Teatro La Nuova Fenice di Osimo il 23 novembre 2019 con replica il giorno seguente. La tournée proseguirà il 13 dicembre al Teatro Auditorium di Rho (MI), 14 e 15 dicembre al Teatro Due S. Grande di Parma, dal 17 al 22 dicembre al Teatro Biondo di Palermo, il 4 e il 5 gennaio al Teatro Pirandello di Agrigento, dal 9 al 12 gennaio al Teatro Duse di Genova, il 15 gennaio all’ Auditorium S. Chiara di Trento, il 16 gennaio al Teatro Comunale di Tione, il 18 gennaio al Teatro Goldoni di Corinaldo (AN), il 19 gennaio al Teatro dei Marsi di Avezzano, il 23 gennaio al Teatro il Maggiore di Verbania, il 24 gennaio al Teatro G. Pasta di Saronno, il 26 gennaio al Teatro Comunale Mercato di San Severino.

Per l’acquisto dei biglietti, si rimanda al sito dei teatri che ospitano la pièce.

AL VIA UNA CAMPAGNA DI CROWFUNDING

Per l’occasione il teatro lancia una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela intitolata Anna dei miracoli. Teatro Franco Parenti per la Lega del Filo d’Oro. Raccogliendo 5.000 euro si vorrebbe coprire una minima parte dei costi di produzione dei quali il teatro si sta facendo carico, ma soprattutto si desidera condividere con tante persone la sensibilità ai temi dello spettacolo dando risonanza a una realtà, quella della Lega del Filo d’Oro, capace di rendere possibile l’impossibile, di fare “miracoli. Contattando direttamente il Teatro Franco Parenti a [email protected], per donazioni a partire da 500 euro è possibile usufruire di Art Bonus e recuperare il 65% dell’importo donato (attraverso un credito d’imposta eccezionale). Philippe Foriel-Destezet eFrancesca Merloni sono stati i primi sostenitori dello spettacolo.

INFO: “ANNA DEI MIRACOLI” – protagonista principale: Mascia Musy – regia di Emanuela Giordano – produzione: Teatro Franco Parenti –

SABATO 23 NOVEMBRE 2019 / Teatro La Nuova Fenice, Piazza Marconi n. 1 – OSIMO –

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here