Mariah Carey da record: “All I Want For Christmas For You” è la sua 19esima numero 1

0
989

Per Mariah Carey, la stagione natalizia di quest’anno è iniziata prontamente nella notte di Halloween, proprio quando l’orologio ha battuto le 12 e il calendario è scaduto a novembre.

In un’affascinante scenetta lo-fi pubblicata sui canali social della cantante, la Carey si addormenta alle 23:59 con il suo costume prima di essere svegliata a mezzanotte da una telefonata di Babbo Natale .

Così è iniziata l’edizione più vivace della campagna annuale della cantante per spingere “All I Want for Christmas Is You”, il suo successo che risale ormai a 25 anni fa ad arrivare alla numero 1 della classifica. Lunedì, quella missione è stata compiuta quando la canzone ha raggiunto un vertice dell’industria senza precedenti, colpendo per la prima volta il numero 1 della Billboard Hot 100, diventando sia la canzone che ha impiegato più tempo a farlo e la prima canzone di Natale ad arrivare alla numero 1 dai tempi di “The Chipmunk Song” 60 anni fa.

“All I Want for Christmas” diventa il primo n. 1 di Mariah Carey dal 2008 e il suo diciannovesimo in totale – uno in meno dei Beatles, i detentori del record. Ma vanta di gran lunga il viaggio più miracoloso, che dura da tre decenni, con un’impennata negli ultimi anni grazie in parte a un cambiamento tecnologico nelle abitudini degli ascoltatori, inclusa l’ubiquità delle playlist. Forse sopra ogni altra cosa, c’è la solidità del songwriting su ciò che molti considerano un’ultima entrata moderna nel canone natalizio delle canzoni.

A partire dal 2014, Carey ha eseguito una serie di spettacoli natalizi ancorati al megahit, con soste a Las Vegas, Parigi, Londra e Madrid; domenica, ha chiuso la corsa di quest’anno con un concerto tutto esaurito al Madison Square Garden, eseguendo “All I Want for Christmas” nei panni di un bis molto stuzzicato circondato da 11 alberi di Natale, un coro gospel, i suoi due figli, esplosioni di falsi neve e, ovviamente, Babbo Natale.

Commenti