Måneskin: “Zitti e buoni” a Sanremo

0
1006
Måneskin: zitti e buoni a Sanremo

Dopo aver annunciato che l’album Teatro d’Ira – Volume 1 è pronto, e che uscirà il 19 marzo, i Måneskin si sono pronti ad affrontare il palco di Sanremo. L’opportunità di portare il rock sul palco dell’Ariston è di quelle ghiotte e la band è in trepidante attesa.

Måneskin: quale è il brano di Sanremo?

Si chiama Zitti e buoni il brano che i Måneskin porteranno sul palco dell’Ariston. La giovane e talentuosa band romana promette un’esibizione esplosiva. Zitti e buoni richiama il rock degli anni ’90, l’energia e le influenze delle grandi rock band che hanno fatto la storia. Il titolo non deve trarci in inganno: i Måneskin non hanno intenzione di starsene “zitti e buoni”. “Siamo fuori testa ma diversi da loro”, recita il testo del brano, che riflette lo spirito eccentrico ed indomito di questa band. In realtà il brano è un pezzo scritto tempo fa dalla band, rivisto nel testo e nella musica. Una canzone, secondo Damiano, semplice. Come il rock dei Måneskin.

Zitti e buoni

Parlando del brano, Damiano, frontman dei Måneskin, racconta: “È un pezzo che nasce tempo fa che nel tempo abbiamo modificato nelle parole e nella musica. È una canzone diretta, è cruda e semplice come linguaggio. È su questo che abbiamo puntato: essere incisivi senza sovrastrutture”. Anche Victoria ha detto la sua: “Non ci siamo fermati né posti limiti, facendo quello che abbiamo sempre fatto. A noi viene naturale: andiamo sul palco e ci sfoghiamo, ci lasciamo trasportare. È quello che è successo anche a X Factor: viviamo la TV come un concerto. Certo, non c’è il pubblico, ma quello che abbiamo fatto lo faremo con le telecamere, andandole a cercare”.

I Måneskin su Sanremo

“Questo è palco importante, l’abbiamo sempre detto, ma noi cerchiamo di portare quello che siamo in ogni occasione. È un onore, ti dà tanta visibilità ma noi rimaniamo quello che siamo. Ci fa piacere però raccontare come siamo cambiati che parte per primi da noi”. È questo il pensiero condiviso da tutta la band. Giovedì i Måneskin canteranno Amandoti con Manuel Agnelli. E a coronamento dell’esperienza, il 19 marzo uscirà Teatro d’Ira – Volume 1, un progetto musicale diverso da quelli che i Måneskin hanno sviluppato fino a questo momento.

Commenti