Malika Ayane: “Il tempo è importante”

0
822
Malika Ayane:

Malika Ayane, che si esibirà stasera con la sua Ti piaci così, ha parlato dell’accettazione di sé nel corso della conferenza stampa di oggi. È il tema portante della sua canzone, che fa da apripista all’EP intitolato Malifesto, che uscirà il 26 marzo.

Malika Ayane: “Ti piaci così è una canzone che mi rappresenta”

Malika Ayane parla di Ti piaci così e lo fa con la consapevolezza di chi si è guardato dentro ed ha trovato un tesoro. La cantautrice racconta il suo rapporto con la spiritualità, che rappresenta una via per raggiungere la consapevolezza di sé. “Pratico molto yoga”, racconta Malika. “La consapevolezza di te arriva dopo aver fatto un percorso: sei tu a determinare il modo in cui gli altri ti vedono. Ho imparato a focalizzarmi sulle cose, lasciare spazio al divertimento”. Malika precisa che la canzone non parla di accettazione. “L’accettazione è più simile alla rassegnazione. La consapevolezza è glorificazione di sé che non sfocia nell’egocentrismo”.

Malifesto: un album intenso

Malika Ayane ha anche parlato di Malifesto, l’album che uscirà il 26 marzo. “È la continuazione dei due lavori precedenti. La narrazione distaccata di emozioni ed il sentirle sono i temi dell’album. Si tratta di 10 tracce intense, intrise dell’estetica musicale propria della Francia contemporanea. Lo si può definire come un disco caldo con sonorità nordiche”. La cantautrice menziona poi l’Eurovision Song Contest ed il fatto che le piacerebbe parteciparvi. “Adorerei partecipare, ma sono un po’ come Toto Cotugno: io non vinco”, dice ridendo.

Malika Ayane: “Dobbiamo vivere il presente”

Ascoltare Malika Ayane è come fare un viaggio interiore. Un viaggio nell’”Io”, alla scoperta di sé, alla ricerca di quella consapevolezza che la cantautrice sfoggia con naturalezza invidiabile. Le sue risposte non sono meccaniche, il linguaggio non è arzigogolato. Malika descrive con semplicità un viaggio interiore lungo e complesso. Parla della necessità di vivere il presente, il “qui e ora”, e le parole con cui esordisce sono l’emblema di questa sua filosofia di vita: “Vorrei sapere come state voi”, dice alla platea di giornalisti collegati. Malika Ayane è un’anima retrò intrappolata in un presente che va a rotoli.

Commenti