Ludovico Tersigni è il nuovo Step in “Summertime” su Netflix

Sotto il sole di Cesenatico, Summer e Alessandro sono pronti per un'estate tutta nuova. Tra feste in piscina e lavori estivi scopriranno in otto stagioni cosa si è disposti a fare per amore.

0
961
Summertime_Netflix
Il cast di Summertime: foto di Stefania Rosini/Netflix

Summertime è il nuovo teen drama di Netflix in perfetto stile Skam – con Ludovico Tersigni ad accomunarli – ma con qualche novità in più. Pur essendo ispirata a Tre Metri Sopra il Cielo di Federico Moccia, non ci sono Step e Babi, niente Ponte Flaminio, niente scritta sotto Corso Francia, né castello di Santa Marinella. Solo un paio di romani e una piccola fuga sotto il Colosseo ma che nel complesso è quasi impercettibile. Ci sono invece le moto, l’amore, il dramma, amicizie nuove e vecchie, chiare e ambigue. Summertime è una serie di otto episodi dalla durata di 45/50 minuti ciascuno ambientata più a nord: tra i bagni estivi di Cesenatico.

Con la star di Skam Ludovico Tersigni, la cantante Thony nei panni della madre di Summer e Giorgio Poi, che ha collaborato con la serie firmando le musiche della serie e supervisionando la colonna sonora.

Perchè Summertime?

Il titolo stesso, Summertime, racchiude alcuni degli elementi base di questa serie. Primo fra tutti il nome della protagonista Summer (Coco Rebecca Edogamhe) figlia di musicisti con cui vive un rapporto tormentato. In secondo luogo il riferimento va alla stagione. Summertime è infatti ambientato d’estate. Le scuole sono appena finite, i liceali si danno a feste a bordo piscina, nuovi amori estivi sotto l’ombrellone e lavoretti con cui mantenersi. Summer è più dell’ultimo genere, una ragazza in cerca di autonomia, che odia l’estate e che compensa questa repressione con un impiego da receptionist in un hotel della zona. Sempre con lei ci sono anche Edo (Giovanni Maini), Sofia (Amanda Campana), e la piccola sorella – sia nella finzione che nella realtà – Blue.

La serie si trasforma in teen drama grazie ad Alessandro Alba (Ludovico Tersigni), un giovane motociclista trasferitosi da Roma a Cesenatico quando ancora era solo un piccolo bambino con grandi sogni. Spinto sulla moto dal padre, con il quale non ha un buon rapporto, si trova di fronte a un bivio: continuare o fermarsi? Insieme a lui da Roma è salito anche il suo meccanico nonchè migliore amico Dario (Andrea Lattanzi, Sulla mia pelle).

I due filoni si incroceranno tra di loro nei modi più vari e assurdi nel corso degli otto episodi fino a trovare un finale reale, accettabile, vero. Summertime è un giusto mix di dramma adolescenziale, amori estivi che sembrano gli amori della vita e decisioni vitali per il futuro. Il tutto condito da dei buoni cliff hanger e una colonna sonora sensazionale.

Leggi anche: “Sotto il sole di Riccione” Tommaso Paradiso e Cristiano Caccamo nel nuovo film Netflix

La colonna sonora di Giorgio Poi

La sensazione di realismo la può dare anche la musica. Una cosa simile l’avevamo già vista in Skam, dove il montaggio sonoro corrispondeva esattamente ai momenti della vita reale: cuffiette, musica in macchina, radio accesa e così via. Niente esagerazioni con musiche di sottofondo per creare la giusta atmosfera che occorre ai film. Questa sensazione di realtà la si può trovare anche in Summertime dove spesso la musica corrisponde ai momenti di solitudine di Summer e della sua libreria musicale, alla radio accesa nell’officina di Dario o alle numerose feste in spiaggia che incoronano la serie.

Per la cura della colonna sonora è stato scelto il cantante Giorgio Poi, che ha creato una soundtrack equilibrata tra la discografia da festa e quella da estate romantica, dall’indie al rap, dal pop alla trap. Con alcuni attimi di ricordi passati evocati dalla libreria di Summer. All’interno della serie compare anche un pezzo scritto apposta per l’occasione da Thony che lo interpreta con voce e chitarra in alcuni frammenti degli episodi.

Una seconda stagione?

Nel frattempo la produzione è già all’opera per cercare le comparse per la seconda stagione di Summertime. Secondo quanto si legge sulla pagina Facebook del gruppo si cercano figuranti disponibile per le riprese previste tra luglio e ottobre 2020. Si presume dunque che per la nuova stagione bisognerà aspettare se non la fine di quest’anno, direttamente il 2021.

Ecco il trailer della prima stagione:

Leggi anche: Boris, 10 anni dopo “Occhi del cuore” torna su Netflix

Commenti