LUCCA FILM FESTIVAL: vince il giapponese Yamabubuki

0
223
Lucca film festival:

Al Lucca film festival per i lungometraggi premio miglior film al giapponese Yamabuki, di Juichiro Yamasaki.

Con quale motivazione hanno assegnato il premio a “Yamabuki”?

“Come il fiore Yamabuki cresce all’ombra e spesso non visibile – questa la motivazione -, così sono le storie dei protagonisti, raccontate con affetto ed un punto di vista chiaramente politico. Persone che vivono nell’ombra, che per trovare il bene devono germogliare tra le rocce”.

Lucca Film Festival: menzioni speciali

Miglior Attore per Seven Dogs (2021, di Rodrigo Guerrero) a Luis Machín. Con la seguente motivazione: Una straordinaria interpretazione con cui è impossibile non entrare in empatia. Il protagonista è l’anima di un palazzo che riesce infatti, a intersecare tutte le vite delle persone che gli stanno intorno.

Miglior attrice

Miglior attrice per il film Dos Estaciones (2022, di Juan Pablo González) a Teresa Sánchez Con la seguente motivazione: Per la monumentale e magnetica presenza di un’attrice che interpreta non solo un personaggio ma l’interezza della sua comunità.

Sceneggiatura

Miglior sceneggiatura a Sick of Myself (2022, di Kristoffer Borgli). Con la seguente motivazione: Una sceneggiatura che coglie nel narcisismo esasperato un tema di grande attualità sviluppandone i paradossi e i pericoli.

Cortometraggio

Per i cortometraggi, la giuria composta dal critico cinematografico Filippo Mazzarella, dall’attrice Carlotta Natoli, dallo sceneggiatore Michele Pellegrini e ancora, dalla storyboard artist Liesbet Van Loon ha assegnato il Premio Miglior Film a: K-Saram, di Alisa Berger.

Lucca Film Festival: altri premi

Per il premio Marcello Petrozziello la giuria stampa ha attribuito il riconoscimento quale miglior film a Restos Do Vento di Tiago Guedes. Il premio della giuria popolare come miglior film lungometraggio a Tropic of Violence, di Manuel Schapira, per i cortometraggi a We had each other, di Kelly Gallagher.

I premi della giuria studentesca

Infine i premi della giuria studentesca a Sick of Myself di Kristoffer Borgli (lungometraggi) e Dafne Is gone di Giulia Gonella (cortometraggi) mentre il premio Films for our Future a When the mill hill trees spoke to me di Kirsikka Paakkinen.

Lucca Film Festival: Premio Wella Rivelazione dell’Anno

Premio Wella Rivelazione dell’Anno all’attrice Denise Capezza.

Commenti