Luca Anceschi e il “Collettivo Mario Rossi”

0
98
Luca Anceschi

Da oggi, 11 giugno 2021, il grande debutto del progetto “Collettivo Mario Rossi” che riunisce molti cantanti che spaziano dal genere Pop al Metal. Tra questi c’è Luca Anceschi, cantautore dall’animo Metal che nel disco ha contribuito come autore e come feat.

In cosa consiste il progetto “Collettivo Mario Rossi”?

Il “Collettivo Mario Rossi” è nato da un’idea e dal sostegno di un’imprenditore reggiano, Alessandro Simonazzi, che è al di fuori della musica e fa tutt’altro nella vita. L’intento è quello di riunire più persone possibili in un’associazione culturale, nel tentativo di riuscire, con il veicolo della musica, a cambiare qualcosa a beneficio delle nuove generazioni. Ma come è possibile riuscirci? L’idea è quella di mettere a disposizione un gruppo sempre più vasto di artisti, per costruire su misura una canzone ad ogni associazione di categoria che lo richieda, che può variare dall’agricoltura all’architettura, che voglia esprimere i propri concetti senza censure e vincoli, oltre che proporre qualche soluzione. Tra gli artisti c’è anche Luca Anceschi, noto cantautore dall’animo metal che si è fatto conoscere sin dagli anni ’90.


“Collettivo Mario Rossi”: un disco per il popolo


Luca Anceschi ha qualcosa da dire

Con Luca Anceschi si torna nel passato, agli anni ’80 e ’90, quando tutto era diverso, quando tutto sembrava più semplice. Cantautore dall’animo metal si è esibito sui palchi con numerose band, toccando vari generi musicali, dal Metal, all’Hard Rock, al Rock Americano creandosi così un ricco background artistico. Partecipa al progetto “Collettivo Mario Rossi” perché anche lui, come molti altri artisti, ha vissuto il periodo della pandemia nel pieno disagio dinanzi alle sue figlie. Da genitore si è chiesto: “Che mondo lasciamo ai nostri figli?”. Come l’imprenditore, anche lui si è chiesto cosa si potesse fare per dare un aiuto, un messaggio per aiutare. È la musica che unisce tutti. Per lui “Collettivo Mario Rossi” è un progetto ambizioso ma anche un punto di partenza per migliorare il mondo di oggi. Spera infatti che sia solo un inizio e che il progetto possa andare avanti anche nei prossimi anni. Luca, insieme agli cantanti, intendono continuare a cercare altri artisti che si voglio unire. Perché ci sono tante cose di cui parlare.

I vari generi del “Collettivo Mario Rossi”

All’interno del disco del “Collettivo Mario Rossi” possiamo ascoltare vari generi. Dal Rock Blues di Andrea Mingardi, passando per Danilo Sacco dei Nomadi, fino a Alberto Bertoli che fa Pop Rock. Poi c’è Luca Anceschi con il suo Metal in italiano, gruppi rap tra cui Joo8 con la collaborazione di Lisa Anceschi, la figlia di Luca. Da oggi in tutti i megastore digitali e spero che presto uscirà anche la versione fisica in cd e perché no un bel vinile.

Cosa ne pensa Luca Anceschi dei Maneskin e dei cantanti emergenti

Luca Anceschi è ben felice che finalmente un gruppo italiano abbia riportato il Rock in cima alle classifiche e abbia così tanto successo. Sta parlando dei Maneskin che hanno trionfato al 71° Festival di Sanremo e agli Eurovision. Un successo che a suo dire era ora che succedesse. Ricorda infatti gli ultimi che hanno e hanno tutt’ora un successo simile come ad esempio Vasco Rossi. Luca Anceschi ha però un rammarico. Purtroppo raramente gli artisti emergenti rimangono nella memoria della musica proseguendo il successo iniziale. Infatti molti artisti usciti dai talent show hanno un successo iniziale e quando nell’anno successivo entra il nuovo talento, molti si perdono.

Un consiglio per i giovani di oggi

Si sente di dare un consiglio ai giovani di oggi Luca Anceschi data la sua esperienza matura. Stiamo vivendo un’epoca in cui i social e la tecnologia ha preso il sopravvento. Parlando con lui si entra in un mondo nostalgico, un ritorno al passato. Luca ricorda quei bei tempi in cui c’era più contatto, più dialogo. Si parla dei rapporti tra le persone guardandosi negli occhi. È questo quello che desidera. Vivere la vita più all’esterno e meno nei social. “Il futuro è vostro e dovreste provare a cambiarlo. Tenerci strette le persone che si amano e non dare nulla e nessuno per scontato”. È questo quello che augura Luca Anceschi ai giovani di oggi.

Commenti