Lorenzo Santangelo vince il “Premio De André”

0
270
Cover di Lorenzo Santangelo

Più di 1300 gli iscritti al “Premio Fabrizio De André”, ma è il cantautore romano Lorenzo Santangelo a spuntarla.

Chi è Lorenzo Santangelo?

Lorenzo Santangelo nasce a Roma, dove inizia a studiare pianoforte alla tenera età di 4 anni. Frequenta il conservatorio di Santa Cecilia dove, affascinato dai grandi cantautori italiani, si avvicina alla forma canzone. Nel 2012 vola in Australia e lì, nel 2019, comincia la collaborazione con Radio SBS. Collaborazione che sfocia nella trasmissione “Parlando di Musica”, giunta ormai alla centesima puntata, nella quale Lorenzo intervista artisti di spicco del panorama musicale italiano. Tornato in Italia inizia a collaborare con svariati artisti, lavorando come autore. Negli ultimi anni ha pubblicato due EP (“Canzoni in fuga” e “Respiro”) e un Lp (“L’ultimo album d’esordio”). Il suo nuovo singolo, “L’arancio”, sarà in rotazione radiofonica dal 10 dicembre 2021.

Lorenzo Santangelo: il Premio Fabrizio De Andrè

Lo scorso 12 gennaio si è conclusa la XX edizione del Premio Fabrizio De Andrè. Lorenzo Santangelo si è aggiudicato la vittoria nella sezione Musica con il suo ultimo singolo “L’arancio”. Oltre alla prestigiosa Targa, Lorenzo ha vinto un assegno da € 10.000 da Nuovo IMAIE per la realizzazione di un live tour di almeno 6 concerti. “Vincere il premio dedicato a quello che nell’immaginario collettivo è considerato IL cantautore per eccellenza ha un significato davvero molto importante per me”, dichiara Lorenzo. “E vincerlo con questo pezzo, “L’arancio”, vale ancora di più, perché è un pezzo vero, scritto con il cuore. Fabrizio De André ci ha lasciato un patrimonio inestimabile e vedere il mio nome associato in qualche modo al suo mi mette i brividi”.

L’arancio

Si intitola “L’arancio” il nuovo singolo in rotazione radiofonica di Lorenzo Santangelo. In questo brano Lorenzo riscopre le proprie radici, utilizzando per la prima volta il proprio dialetto in un viaggio emozionale che ha come traccia un immaginario monologo del nonno. Il testo del brano, raffinato ed incisivo allo stesso tempo, si sviluppa in un crescendo perfettamente in armonia con la musica. Ne vien fuori una tenera immagine di vita quotidiana, seguita da una serie di riflessioni mai banali e di forte impatto emotivo.

Commenti