“Lontano da te” la fiction di Mediaset sulla distanza

0
975

Ogni domenica, in prima serata su Canale 5, la nuova fiction “Lontano da te” in collaborazione con Mediaset Spagna. In scena Alessandro Tiberi e Megan Montaner

Lontano da te
Lontano da te, domenica su Canale 5

Dopo il successo della serie americana New Amsterdam, Mediaset ha proposto una nuova fiction al suo pubblico affiancando all’italiano Alessandro Tiberi (Tutto può succedere), la spagnola Megan Montaner, conosciuta dal pubblico di canale 5 per il suo ruolo di Pepa ne Il Segreto.

Lontano da teLejos de ti per la Tv spagnola, e Love, Innevitably per la distribuzione internazionale – è stato realizzato grazie alla co-produzione tra Cross Production e Mediaset Spagna. Per la regia di Ivan Silvestrini, la fiction è ambientata tra le due nazioni, in un “magico” collegamento che unisce Siviglia a Roma.

La storia però, inizia in una terza città, che altro non sarà se non il punto d’inizio di tutta la trama: Praga. E’ in questa città infatti, in cui i due protagonisti Candela e Massimo, si incontreranno per la prima volta, destinati a non lasciarsi mai più.

Ed è proprio su questo punto che si sviluppa tutta la trama. Basata su un rapporto particolare, magico, mistico, quasi di pazzia, che rende il loro legame praticamente indissolubile. Un rapporto inesistente che però li rende così vicini e presenti l’uno per l’altra. Questo porta nello spettatore quella voglia inarrestabile di proseguire con la visione per capire dove quella magia li porterà.

A rendere questo collegamento quasi indelebile non è altro che il loro pensiero. Quel pensiero costante e inarrestabile che tortura la mente di tutti gli innamorati riproponendo incessantemente l’immagine e la voce della persona amata.

Lontano da te
Lontano da te, domenica su Canale 5

Lontano da te è la perfetta unione tra soap opera spagnola e fiction italiana. Tra l’umorismo e le avventure di Candela disiva tra la scuola di ballo e un compagno in prigione, e la piatta ma disastrosa vita di Massimo scandita da infiniti debiti da saldare e una fidanzata che lo vuole tutto per sé.

Insomma, Lontano da te è la storia di come l’amore può dare la testa, di come la vita possa metterci davanti a montagne enorme, ma anche di come si possa prenderla con leggerezza e positività, come insegna Candela. Un carattere espansivo, imprevedibile, solare, esattamente l’opposto di Massimo. Classico imprenditore concentrato sul proprio lavoro, sulla propria attività che rischia, se già non lo è, la bancarotta, senza la minima voglia di svagarsi e di lasciarsi andare agli imprevisti.

Ma sta proprio in questa differenza la forza del programma. Infatti, non c’è un bene o un male, non c’è un personaggio migliore dell’altro; perché pur stando in posti diversi, Candela e Massimo insegnano l’uno all’altro a superare i propri confini, ad andare oltre quella montagna e ad affrontare le proprie paure più grandi.

Lontano da te è la dimostrazione di come l’amore possa cancellare anche chilometri e chilometri di distanza, di come basti il pensiero per sentire una persona così vicina.

Commenti