L’avvocato del Diavolo – Trama e info sul film

L'avvocato del diavolo è un film di avvocati con un risvolto più diabolico. Ecco tutte le info disponibili.

0
536
l'avvocato del diavolo

La maggior parte dei film sugli avvocati coinvolge la vendita della tua anima al diavolo, ma L’avvocato del diavolo è stato il primo in cui il diavolo ha più dialoghi degli avvocati.

Tram de L’avvocato del Diavolo

Il film racconta la discesa di Kevin Lomax (Keanu Reeves), una piccola star legale della Florida, nelle profondità del grande momento di New York. Reclutato da un potente studio legale di Manhattan, si ritrova a difendere assassini e magnati immobiliari per un boss di nome John Milton, che gli offre di trovare il paradiso.

Milton (Al Pacino) è il diavolo. Questo è un segreto riservato alla seconda ora del film, anche se il titolo lo suggerisce, e i manifesti e gli spot televisivi lo rivelavano. Affascinante, persuasivo, con una risatina saggia, Milton manda un reclutatore in Florida, dove Lomax è un maestro nel raccogliere giurie che non condannano. Vuole che il giovane si unisca alla sua squadra e lo tenta non sulla cima di una montagna ma su un tetto.

La scena del primo incontro tra Milton e Lomax, sul tetto di un grattacielo, regala una scena dal grande impatto visivo. Lo scenografo, Bruno Rubeo, ha creato un effetto spettacolare: un giardino d’acqua nel cielo, con le superfici delle piscine che si rovesciano sui bordi dell’edificio, in modo che acqua e cielo sembrino incontrarsi senza alcuna separazione architettonica. I due uomini camminano pericolosamente vicino al bordo, mentre il regista, Taylor Hackford, gioca con le vertigini per suggerire che a Lomax viene offerta tutta Manhattan ai suoi piedi, ma anche la possibilità di una grande e improvvisa caduta.

Il giovane avvocato è impressionato. Quindi, all’inizio, è sua moglie Mary Ann (Charlize Theron), che non riesce a crederci quando Milton offre loro un appartamento con tre camere da letto in una lussuosa residenza sulla Quinta Avenue. Solo la madre di Lomax che cita la Bibbia (Judith Ivey) ha i suoi dubbi, citando le Scritture su Sodoma, Gomorra e altre parole chiave che vengono in mente quando viene menzionata Manhattan. Il suo consiglio, infatti, sembra sempre più solido mentre il film procede.

Lomax diventa ossessionato dal suo lavoro, ignorando sua moglie e avvicinandosi a una donna sexy in ufficio (Connie Nielsen). E la moglie, ossessionata dall’avere un bambino, inizia a dividersi. Ha la prima visione soprannaturale del film, quando vede un demone materializzarsi nel viso e nel corpo di un vicino (Tamara Tunie).

Al Pacino ne L’avvocato del Diavolo

Il personaggio satanico è interpretato da Pacino con un gusto che confina con l’allegria, a lui sono riservate molte delle migliori battute (“Sono forse l’ultimo umanista. Il 20 ° secolo è stato interamente mio. Sto giocando!”). L’avvocato del diavolo non è un film serio sul suo tema, né è una commedia abbastanza oscura, nonostante alcune delle buone battute di Pacino. L’epilogo, in effetti, tradisce in un modo quasi da principianti del cinema.

L’uso della fotografia da parte di Hackford è molto piacevole, cosi come molte ambientazioni: il modo in cui l’ufficio di Milton assomiglia a quello di Satana se avesse un grande designer.

Il casting è buono anche nei piccoli ruoli, tra cui Heather Matarazzo, da “Welcome to the Dollhouse”, come vittima in una scena in tribunale. Lo scontro finale tra i due uomini, impostato sulla versione di Sinatra di “It Happened in Monterey”, diventa melodrammatico, con frasi come “Sei l’anticristo!” “Qualunque cosa”. Di nota l’effetto speciale di un bassorilievo in marmo che prende vita e si scioglie in un’orgia licenziosa.

In definitiva, se l’intero film fosse bello quanto il suo design di produzione, avremmo davvero qualcosa qui.

Come guardarlo

L’avvocato del Diavolo sarà trasmesso questo sera, giovedì 27 febbraio 2020, alle ore 21.05 su Mediaset Canale20.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here