L’Accademy: svela gli sceneggiatori vincitori di Nicholl

0
208
Academy i nuovi membri
Academy Awards

Cinque persone sono state selezionate come vincitrici del concorso 2021 Academy Nicholl Fellowships in Screenwriting. I borsisti riceveranno ciascuno un premio di $ 35.000 e un tutoraggio da un membro dell’Accademia durante l’anno della borsa di studio.

Cosa ci sarà su sul canale YouTube dell’Accademia?

Dall’8 al 12 novembre, un collega al giorno sarà presente sul canale YouTube dell’Accademia, in contenuti che includono conversazioni con i registi Destin Daniel Cretton, Phil Lord, Our Lady J, Rawson Marshall Thurber e Olivia Wilde. Visualizza un’anteprima qui.

L’Accademy: I vincitori del 2021

Haley Hope Bartels (Los Angeles, CA), “Pumping Black”

Dopo che un ciclista disperato ha accettato la pericolosa offerta di un medico di squadra, sembra sulla buona strada per vincere il Tour de France. Ma man mano che la gara avanza e compagni di squadra gelosi, autorità sospettose e la sua stessa paranoia si avvicinano, deve adottare misure sempre più oscure per proteggere sia i suoi segreti che il suo vantaggio.

Karin delaPeña Collison (West Hollywood, CA), “Diventare maggiorenne”

Nel 1965 in Gran Bretagna, Charlotte, una studentessa studiosa e protetta, atterra in un tour della farsa britannica gestito dalla sua fase madre, dove l’insegnamento privato da parte dei membri della compagnia sostituisce la sua istruzione formale, con un successo sorprendente, e sperimenta un flirt da Lolita nel moralmente traballante era dell’Amore Libero, che porta sia lei che sua madre a “diventare maggiorenni”.

Byron Hamel (Winnipeg, Manitoba, Canada), “L’ombra dell’albero del pompelmo”

Quando un ragazzo bianco gravemente abusato fa amicizia con la sua padrona di casa nera ossessionata dalla fantascienza, la sua fantasia di diventare un robot lo autorizza ad affrontare incautamente il suo patrigno omicida.

R.J. Daniel Hanna (Los Angeles, CA), “Rifugio per animali”

Un focoso amministratore carcerario femminile che lavora presso il rifugio per animali della contea trova lo scopo di riabilitare un pitbull abusato, ma i suoi tentativi di mobilitare i dipendenti e la comunità in generale per la riforma del rifugio mettono a rischio la sua stessa libertà.

Laura Kosann (New York, NY), “La donna ideale”

Ambientato nella periferia americana durante la crisi missilistica cubana: un’ex attrice e casalinga degli anni ’60 scopre che il suo mondo di castello di carte inizia a crollare mentre continua a essere contrapposta a due identità.

L’Accademy: La giuria

Un numero record di 8.191 sceneggiature, provenienti da 89 paesi, sono presentate per il concorso di quest’anno. Il primo e il quarto di finale sono giudicati da professionisti del settore, compresi i diplomati del Diverse Reader Training Workshop dell’Accademia, un programma gratuito di sola segnalazione istituito per formare individui provenienti da comunità sottorappresentate per diventare analisti di storie.

L’Accademy: La semifinale e finale

La semifinale è giudicata dai membri dell’Academy attraverso lo spettro dell’industria cinematografica. Dieci sceneggiatori individuali sono selezionati come finalisti. Le loro sceneggiature sono state poi lette e giudicate dall’Academy Nicholl Fellowships Committee, che alla fine ha votato i vincitori.


Oscar 2022: chi avrà la nomination a Miglior Film? Le nostre previsioni


Commenti