La quinta stagione della Casa di Carta

0
184
La Casa di Carta: lo spoiler di Álex Pina

Probabilmente, negli ultimi cinque anni La Casa di Carta (o la Casa de Papel, per dirla alla spagnola) è stato la cosiddetta “serie testamento” del catalogo della piattaforma di servizi streaming Netflix, il prodotto con più diffusione e più seguito in tutto il mondo, facendo innamorare milioni di ragazzi e ragazze delle maschere con cui la banda del Professore ha messo a ferro e fuoco Madrid e il Banco di Spagna.gggg

Tutti i fan attendevano con ansia il ritorno della serie ambientata in Spagna con la quinta stagione, divisa in due uscite differenti: una a settembre e un’altra a dicembre. Tutti gli appassionati già si stanno chiedendo se dopo questa quinta “doppia” stagione ci sarà un seguito, ma è probabile di no. La serie è proseguita anche più a lungo del previsto rispetto alle attese iniziali, questo proprio grazie al record di incassi che la serie è riuscita a inanellare di stagione in stagione.

Il sistema dei sottotitoli implementato da Netflix permette la visione della serie in tantissime lingue differenti. Lo spagnolo è piuttosto accessibile anche a chi non conosce perfettamente la lingua “cugina” del nostro italiano, magari attivando il servizio dei sottotitoli in italiano e guardando invece la serie con le voci in spagnolo. Permettendo a tutti la possibilità di guardare la serie anche in lingua inglese, Netflix diventa a tutti gli effetti anche uno strumento moderno per l’apprendimento delle lingue; i più (o meno) giovani possono quindi utilizzare questa piattaforma accanto ai tradizionali metodi di apprendimento delle lingue come ad esempio le lezioni di inglese online offerte da piattaforme come Preply.

Un tratto caratteristico di una delle serie più conosciute al mondo riguarda i nomi che vanno a designare i diversi personaggi protagonisti della serie. Oslo, Berlino, Tokyo, Berlino, Helsinki, Lisbona, Palermo Rio e tanti altri: tutti i protagonisti a eccezione del Professore, la mente e il deus ex machina di questo grande progetto che ha messo al centro il Banco de Espana e il grande tesoro nascosto nelle profondità dell’edificio che si trova a pochi passi dal centro di Madrid, si chiamano infatti con i nomi di tante delle città più conosciute al mondo. E c’è di più, nessuno di loro conosce il vero nome di anagrafe dei propri compagni.

Battaglie, scontri con armi da fuoco, risvolti inaspettati: c’è ancora molto da sviluppare dopo l’uscita della prima parte della quinta stagione della Casa di Papel. La seconda parte chiarirà tutto ciò che si è visto nell’uscita della quinta stagione di settembre, con sei episodi che hanno visto pochi risvolti a livello di trama e più accadimenti dal punto di vista dell’azione e della spettacolarizzazione della serie tv.

Dal 3 dicembre 2021 tutte le verità rimaste ancora in sospeso verranno dunque a galla, per un finale di stagione atteso come poche altri eventi in giro per il mondo. La Casa di Carta è ormai da diversi anni sulla bocca di tutti.

Commenti