La notte degli Oscar 2021 si svolgerà in presenza

0
1372
Steven Soderbergh

La notte degli Oscar 2021. L’attuale pandemia ha messo in difficoltà il mondo del cinema, non solo ma anche tutto il mondo che ruota intorno ad esse: giornalismo, pubblicità e premi e festival cinematografici. Nell’ultima stagione ad esempio i festival spesso sono virtuali, com’è accaduto ad esempio per il recente Torino Film Festival, o come Toronto un festival ibrido.

Come si terrà La notte degli Oscar 2021?

L’Academy sembra invece sicura di poter organizzare la cerimonia come da tradizione. La 93esima edizione si terrà il 25 aprile, e saranno di persona e dal vivo. Lo ha annunciato un portavoce dell’Academy of Motion Arts and Sciences in esclusiva a Variety. L’annuale “notte delle stelle” teletrasmessa sulla Abc è stata spostata quest’anno al 25 aprile 2021 a causa della pandemia. Gli interrogativi però sono ancora molti: non si sanno ancora quali saranno le misure precauzionali all’interno del Dolby Theatre di Los Angeles che di solito ospita 3400 persone. E anche il tempo della pubblicazione dei film per partecipare agli Oscar era stato allungato dal 31 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021.

Attori in dubbio

Molti attori che gli addetti ai lavori considerano tra i candidabili hanno abbondantemente superato i settant’anni e non è certo se, nel caso ricevessero la nomination, accetterebbero di partecipare: Anthony Hopkins ha compiuto 82 anni; Ellen Burstyn, 88; Sophia Loren, 86; Meryl Streep, 71; David Strathairn, 72; Yuh-Jung Youn, 73.

Altri premi

Guarderemo adesso con interesse all’organizzazione di altri premi statunitensi che verranno trasmessi prima degli Oscar: Golden Globes, Critics Choice, SAG e BAFTA. Per tutti questi premi le diverse organizzazioni non escludono edizioni ibride tra presenza e online. Tutto dipenderà dalla situazione sanitaria.   (La notte degli Oscar 2021)


Oscar 2021: Netflix potrebbe battere il record di candidature come miglior film


 


Commenti