Knives Out, la rinascita di un genere?

Recensione di Knives Out - Cena con Delitto film del 2019 diretto da Rian Johnson

0
940
Knives Out

E’ possibile rivoluzionare un genere dopo così tanto tempo? Questo è quello che cerca di fare Rian Johnson, mente alle spalle del geniale Knives Out – Cena con Delitto, uscito alla fine del 2019. Il regista statunitense, grazie ad una brillante sceneggiatura(da lui stesso scritta) ed un cast stellare,cerca di riportare alla luce un genere molto ignorato negli ultimi anni. Abbiamo la vittima, la famiglia, un detective e un’ indagine all’apparenza semplice che si rivelerà essere più complicata del previsto. Allo spettatore, come ai protagonisti, sembrerà di star giocando costantemente una partita a Cluedo, non sapendo sul serio di chi fidarsi. Un film che sembra un vecchio giallo di Agatha Christie con tutte le licenze poetiche del caso.

Ci troviamo davanti a un film dove divertimento ed indagine vanno di pari passo. Rain Johnson decide di giocare sul luogo comune, sul clichè di genere, redendolo ironico e provocando sincero divertimento nello spettatore. La capacità del regista è stata quella di creare un perfetto equilibrio tra drammaticità e divertimento, proprio come i classici del genere, usando come perno centrale la casa.

I protagonisti del nuovo film di Rian Johnson
Una scena del film

Knives Out: un percorso tra mistero e divertimento

Il famoso scrittore di romanzi gialli Harlan Thrombey, viene ritrovato morto nel proprio studio, dopo aver festeggiato la sera precedente il proprio 85esimo compleanno con la famiglia. Se in un primo momento si pensa possa essersi suicidato l’ intervento della polizia e dell’eccentrico detective Benoît Blanc farà capire che la situazione è molto più complessa di quello che sembra. Infatti, il patriarca poco prima della sua morte aveva deciso di tagliare i fondi a tutta la famiglia, rendendo quindi tutti i parenti dei potenziali colpevoli. La storia è basata su un continuo cambio di registri. Se in un primo momento lo spettatore è convinto di aver compreso il filo logico della trama, una serie di continui colpi di scena lo porteranno di nuovo fuori strada. E’ proprio questa la grandezza di Knives Out- Cena con delitto, la capacità di essere disordinato nel suo ordine.

Una pellicola che sa di tradizionale e di moderno

Locandina del nuovo film di Rian Johnson
Locandina Knives Out Cena con Delitto

Nonostante parliamo di un film di giallo, Knives Out, è anche una pellicola che cerca di analizzare la società nelle sue gerarchie e nelle sue debolezze. Abbiamo i cellulari,internet, i social network, che vengono raccontati in una maniera nuova, innovativa. Abbiamo la questione dell’ immigrazione che viene affrontata con riferimenti molto impliciti alla politica protezionista di Trump. Ma abbiamo anche un detective che porta avanti le sue indagini in maniera totalmente anacronistica, concentrandosi sull’ impronta, sulla scheggiatura di un pezzo di legno, su una finestra. La pellicola risulta essere un continuo incontro – scontro tra vecchio e nuovo, in una guerra senza vincitori.

Richiami ad un genere in continuo rinnovamento

Il vero punto focale di Knives Out sono i personaggi. Johnson concentra tutta la sua attenzione nel raccontare una famiglia all’apparenza perfetta ma che in realtà è molto più disfunzionale di quanto ci si aspetti. Uomini e donne che dimenticano ogni tipo di affetto spinti da un’avarizia e da una fame incontrollata. La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista è piena di associazioni e rimandi alla letteratura e alla produzione televisiva e cinematografica di genere. Le battute, gli omaggi sono continui, non risultando però mai fuori luogo e banali.


Cena Con Delitto Knives Out – il giallo torna al cinema | recensione


Un cast che da il meglio di sé

Scena del nuovo film di Rian Johnson
Una scena del Film

Il cast è talmente in forma che risulterebbe un’ offesa dimenticare qualcuno. Daniel Craig è perfetto nel ruolo del detective improbabile, dai metodi poco ortodossi e con una particolare passione per le ciambelle. Con un accento improponibile e un’ eleganza tutta sua risulta credibilissimo in una parte così diversa dai soliti ruoli in cui siamo abituati a vederlo. Un mix perfetto tra lo Sherlock Holmes dei film di Guy Ritchie e il tenete Colombo. Suo braccio destro è la giovane infermiera di Thrombey, Martha, figlia di immigrati, che si trova ad essere coinvolta molto attivamente nelle indagini. Ana De Armas, è in grado di donare una genuinità al personaggio tale che lo spettatore tende a legarsi a lei fin dal primo momento.

Eccellente anche Chris Evans nel ruolo di Ransom, nipote disfunzionale e problematico della vittima. Il cast è composto anche da Jamie Lee Curtis, Don Johnson, Michael Shannon, Toni Collette, Katherine Langford e Jaeden Martell che interpretano i vari componenti della famiglia. La vera novità proposta da Rian Johnson in Knives Out è uno svecchiamento di un genere che sembrava non avesse più niente da dire. Oltre a proporre una storia originale, il regista riesce a portare in scena un giallo dalle tinte comiche destinato a diventare un cult del genere.

Dove vedere Knives Out – Cena con Delitto

Knives Out – Cena con Delitto è disponibile su Amazon Prime Video

Commenti