Kiss: Paul Stanley definisce “impossibile” una nuova reunion

0
147
Kiss, Stanley chiude la questione reunion

Il dibattito sulla reunion dei Kiss è diventato ormai un leitmotiv classico nel mondo dell’hard rock/metal. Paul Stanley, chitarrista dei Kiss, è tornato a parlarne in una intervista per “Jim & Sam Show” di SiriusXM. Il musicista ha categoricamente escluso qualunque tentativo di ricomporre un reunion, definendola “impossibile“. Ma andiamo più nel particolare in merito all’intervista e vediamo cosa ha detto lo storico chitarrista.

Kiss: cosa ha detto Paul Stanley?

Alla domanda relativa ai motivi per cui i fans chiedono così insistentemente una reunion, Stanley ha risposto categoricamente: “Penso che le persone sbagliano quando pensano che le cose possono rimanere intramontabili e che il tempo non ha il suo prezzo. Potresti volere che mamma e papà tornino insieme, ma non ha funzionato. E noi abbiamo avuto momenti e attimi fantastici, abbiamo fatto alcune cose fenomenali insieme che mi legano a loro per sempre. Ma questa non è una favola; non finisce qui”. Stanley ha poi proseguito che il suo percorso con i suoi compagni può definirsi concluso. Saranno inutili i futuri tentativi da parte dei fans di rivedere insieme lo storico collettivo: “Penso che le persone desiderino qualcosa che sia… stavo per dire ‘poco pratico’. Direi impossibile. È fantastico ripensarci, ma non è molto diverso da quando rompi con qualcuno e anni dopo pensi: ‘Wow. Perché è successo? Fammi tornare indietro’. Torni indietro e non è più lo stesso. E ti rendi presto conto, come abbiamo fatto noi, perché non ha funzionato la prima volta. Ecco perché non ha funzionato la seconda volta”.


“Biography: KISStory”: la presentazione al Battery Park

“Off The Soundboard”: il bootleg dei Kiss

Commenti