Katie Melua, ‘Album No. 8’ – Recensione

0
446

Un talento unico, la cantautrice georgiana-britannica Katie Melua è tornata con nuova musica sotto forma del suo autoesplicativo Album No. 8.

Uscito ieri venerdì 16 ottobre 2020 tramite BMG, segna il suo ottavo album in studio dal debutto nel 2003 con “Call Off The Search“. Inoltre, l’ultimo album segna la sua prima uscita integrale di nuove canzoni da “In Winter” del 2016. E’ sempre stata attiva musicalmente in quanto l’artista ha pubblicato nel 2018 “Ultimate Collection” e un album dal vivo nel 2019 con l’aiuto del Goir Women’s Choir.

Composto da 10 canzoni e della durata di appena trentacinque minuti, il nuovo progetto discografico include anche la produzione del compositore inglese Leo Abrahams e la produzione esecutiva di Bob Ezrin. Un album stimolante di brani sottili e belli, il tutto enfatizzato ulteriormente dalla ricca collaborazione della Georgian Philharmonic Orchestra.

Conosciuta per la sua voce dolce e rilassante, insieme alla sua capacità di mescolare stili Folk, Jazz, Pop e Easy Listening, molte delle canzoni di “Album No. 8” possiedono un tocco francese nelle melodie, mentre altre sono vestite con influenze tradizionali georgiane. Detto questo, tutte le canzoni sono piene di melodie morbide e orecchiabili che ti cullano nel profondo di un sogno.

Fin dall’inizio, con “A Love Like That” e l’etereo “Leaving The Mountain”, sei tentato in una forma di evasione in cui vuoi immergerti inoltre, ciascuna delle canzoni racconta una storia sull’amore e il romanticismo tradizionale che è abbastanza toccante.

Un tema che è costante in tutto, strumentale, gli arrangiamenti sono deliziosi, tradizionali e molto ben tracciati. Ciò è evidente nei brani come “English Manner”, vibra di James Bond, il sempre così delicato “Maybe I Dreamed It”, “Voices In the Night” colorato, così come il leggero “Airtime”, ma anche il brano di chiusura in chiave folk “Remind Me To Forget”. Poi c’è “Your Longing Is Gone” che trova il suo posto nella fantasia con la voce di Katie Melua che arriva con forza in modo amplificato ed emotivo.

Nel complesso, ogni canzone di “Album No. 8” è liscia come la seta, premurosa ed estremamente tranquilla. Ha la qualità curativa che potrebbe alleviare la tua mente dopo una giornata frenetica e stressante. Voto 4/5

Commenti