John Lennon: 53 anni fa la conferenza dei Beatles a Chicago

0
488

Nel 1966 John Lennon tiene una conferenza stampa a Chicago, scusandosi per aver detto che i Beatles erano più famosi di Gesù.

11 agosto 1966

L’11 agosto 1966, a Chicago, John Lennon è costretto a scusarsi in pubblico per le sue frasi sul cristianesimo. A chi erano rivolte le scuse? Sicuramente non alla Chiesa o ai cattolici credenti. I motivi sono molto più semplici. La paura è quella di dover cancellare le esibizioni previste dal tour americano.

Solo tre giorni prima i Beatles pubblicano l’ultimo EP, Revolver, sul mercato statunitense. I Fab Four stanno per partire da Chicago per intraprendere una serie di concerti.

“Siamo più popolari di Gesù”

Ma è lo stesso John Lennon a pronunciare una frase sbagliata sul cristianesimo a marzo. L’affermazione è stata anche pubblicata dal London Evening Standard. Le conseguenze? Ovviamente la reazione dei puritani americani più accaniti. Ma cosa ha detto di preciso John? Di seguito le parole esatte:

“Il cristianesimo scomparirà. Si consumerà e poi svanirà […] Siamo più popolari di Gesù. Non so cosa scomparirà prima: il rock’n’roll o il cristianesimo.”

Nel Regno Unito la reazione non è la stessa. Le parole non destano particolare scalpore e passano addirittura inosservato. Ma in America le cose vanno diversamente. Dal primo momento in cui i Beatles toccano il suolo americano, vengono etichettati con le parole di John.

Proteste violente e il falò degli album

E come se non bastasse scoppiano anche violente ondate di sdegno nell’opinione pubblica americana. Intervengono persino il Ku Klux Klan e diversi gruppi di fanatici religiosi in maniera drastica: bruciano in immensi falò gli album dei Beatles.

Il manager del gruppo pensa di cancellare il tour temendo il possibile assassinio di John, che però avviene 14 anni dopo. Sono comunque tante le minacce di morte rivolte ai Beatles.

Come risolvere? Alla fine il manager convince John, affiancato da Paul, Ringo e George, a tenere una conferenza stampa a Chicago per chiarire la faccenda. Queste sono le parole di John:

“Non sono contro Dio, contro Cristo o contro la religione. Non avevo alcuna intenzione di criticarla. Non ho affatto detto che noi eravamo migliori o più famosi. Non ho paragonato noi a Gesù Cristo come persona o a Dio come entità o qualsiasi altra cosa esso sia […]. Ho detto che avevamo più influenza sui ragazzi di qualsiasi altra cosa, compreso Gesù […]. Se avessi detto che la televisione era più popolare di Gesù probabilmente l’avrei passata liscia.”

Nonostante questa spiegazione, nel corso degli anni John Lennon sarà spesso costretto a tornare sulle sue parole e a scusarsi più volte.

Commenti