Jimmy Page: a Venezia 78, “suonate, non abbandonate i sogni”

0
677

Entusiasmo alle stelle per Jimmy Page, arrivato al Lido di Venezia per presentare “Becoming Led Zeppelin”, il documentario sulla storia dei Led Zeppelin. Page ha partecipato oggi alla conferenza stampa di presentazione della pellicola, ospitata dalla Sala Grande del Palazzo del cinema, insieme al regista Bernard MacMahon.

Cosa ha detto Jimmy Page?

“Ci tenevo proprio a questo, quando il film ci racconta da adolescenti appassionati di musica regala agli spettatori un grande messaggio: guardate come eravamo fanatici di musica, suonate anche voi, non abbandonate i sogni, credeteci. Io sono un autodidatta, non ho mai studiato in accademie musicali, sono cresciuto ad ascoltare musica degli altri, a fare pellegrinaggio nei negozi di dischi per cercare tutti i lavori possibili da sentire ed è così che tutti abbiamo imparato, anche oggi che pure ci sono tante informazioni a disposizioni, dico ai giovani la stessa cosa: lavorate su qualcosa che amate, può essere un hobby anche se il mio, cominciato a 13 anni prendendo una chitarra in mano che poi mi ha accompagnato per tutta la vita, è diventato il mestiere di una vita. Becoming Led Zeppelin – prosegue Page – è un film sull’apprendistato, sulla perseveranza e su come i sogni si possano realizzare”.

Bernard MacMahon

Bernard MacMahon dichiara: “Con Becoming Led Zeppelin il mio obiettivo era quello di realizzare un documentario che sembrasse un musical. Ho voluto intrecciare le quattro storie dei componenti della band, prima e dopo la fondazione del gruppo, con ampie parti nelle quali la storia dei Led Zeppelin è raccontata solo attraverso l’uso della musica e delle immagini, in modo da contestualizzare il loro sound nei luoghi dove è stata creato e nelle situazioni che l’hanno ispirato. Ho utilizzato solo pellicole e negativi originali, con oltre 70.000 fotogrammi di repertorio”.

Commenti