Jenesy & Samuele Fazzi – Vorrei Dimenticarti – testo video e audio

0
1381

È online da oggi, 12 febbraio 2020, il videoclip ufficiale di ‘VORREI DIMENTICARTI’  il singolo che ha visto per la prima volta la collaborazione dei giovanissimi e talentuosi JENESY SAMUELE FAZZI

Un viaggio attraverso i ricordi e si articola tra flashback spensierati ed un presente fatto di malinconia: la cornice è la città di Milano che fa da sfondo notturno rendendo tutto ancora più nostalgico.

Jenesy & Samuele Fazzi – Vorrei Dimenticarti Testo

Ti aspetto qua sotto la pioggia
Che bagna questi pensieri confusi
Tra pozzanghere ed in lacrime taglienti
Che la terra poi prosciugherà viaSappi che ucciderei chiunque
Chiunque ti guardasse come ti ho guardata io
E come non farò mai più perché il destino ci ha diviso ormai
E da lontano, ci guardiamo, con i pugni chiusiVorrei morire per dimenticarti
Ma non sarebbe una soluzione
Che per fare stare bene entrambi
Basterebbe una distrazioneMi visualizzi, ma non mi rispondi
E sai che piango sopra quell’online (online)
Spero diventi uno “sta scrivendo”
Ma tanto so che non mi scrivi maiLa mia vita è una farsa, una falsa partenza
Una vita che passa, che scappa in tua assenza
O con te o con nessun’altra, vivo la mia vita, un film
Dove il principe combatte per salvare la sua queen
Ed eravamo troppo distanti e distratti
So ch’è una questione d’istanti come gli scatti
E si vede da come mi guardi, che ormai non vuoi più (No, no, no)
Fidarti di meVorrei morire per dimenticarti
Ma non sarebbe una soluzione
Che per fare stare bene entrambi
Basterebbe una distrazioneIo ti dicevo che sbagliavi (Che sbagliavi)
Ma sei testarda e non l’hai capito mai
E ancora una volta tu mi hai urlato in faccia
Di andare via da teCambiavi pagina, dopo pagina, la mia vita con te
Altroché magica e sento questa tristezza
Che mi contamina perché hai giocato troppo con le chiavi
Della mia animaVorrei morire per dimenticarti
Ma non sarebbe una soluzione
Che per fare stare bene entrambi
Basterebbe una distrazioneMi visualizzi, ma non mi rispondi
E sai che piango sopra quell’online
Spero diventi uno “sta scrivendo”
Ma tanto so che non mi scrivi maiTra le mie braccia, un po’ più fredde
Non trovo altro che rimpianti
Di quei sorrisi un po’ sciupati
Che ora piangono di noi
Di noi (Di noi)
Di noi (Di noi)
Di noi
Che ora piangono di noi

Commenti