Jack Savoretti, l’artista italo-inglese omaggia Portofino con un live

0
188

Jack Savoretti, artista mondiale di origini italiane, decide di omaggiare l’Italia con un live chiamato “One Nigh in Portofino”.

Jack Savoretti torna in Italia, dopo il successo di ‘Andrà tutto bene’. L’artista italo-inglese ha deciso tributare un omaggio a Portofino, luogo dove è cresciuto e in cui ha vissuto la sua infanzia.

Il tutto con uno speciale evento, ‘One Night in Portofino‘ che si terrà il 4 settembre nella Piazzetta più famosa del Bel Paese. Savoretti continua a portare avanti l’impegno intrapreso verso il servizio sanitario ligure, rappresentato dall’Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

Così, durante una notte del recente lockdown, nella sua casa nell’Oxfordshire, Savoretti ha dato vita all’idea di ‘One Night in Portofino‘.

Fortemente colpito da quanto è accaduto in Italia durante gli oltre 4 mesi di convivenza con il Coronavirus, al punto da spingerlo a scrivere e a pubblicare la sua prima canzone in italiano scritta insieme ai fan su Instagram, con l’intenzione di donare il ricavato a favore del San Martino, Jack ha studiato un’efficace soluzione per mettere la sua musica a disposizione della comunità, ottenendo dal Comune di Portofino, la disponibilità dell’intero Borgo e della Piazzetta, che ad oggi permette di gestire 250 posti a sedere, per un live unico nel suo genere, su un palco a sfioro sul mare, in compagnia degli storici componenti della sua band.

Parte del ricavato del live sarà donato all’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, per il progetto #GenovaPerSanMartino che ad oggi ha raccolto oltre 10 milioni di euro, investiti nella cura e ricerca sul Covid-19, nell’ammodernamento del reparto di Malattie Infettive e nella progettazione di nuove aree di terapia intensiva e pronto soccorso. I partner hanno accolto con grande sensibilità e generosità la proposta, acquisendo tutti i posti disponibili in Piazzetta.

Commenti