J6: l’assalto a Capitol Hill diventerà un film

0
321
J6: l’assalto a Capitol Hill diventerà un film

Il terribile assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021 diventerà un film intitolato J6. L’evento, consertato uno delle più grandi minacce alla democrazia, sarà raccontato con la sceneggiatura e la regia di Billy Ray.  Inizialmente avrebbe dovuto essere una miniserie in cinque episodi.

J6: l’assalto a Capitol Hill diventerà un film?

L’assalto al Campidoglio americano del 6 gennaio 2021 diventerà un film che sarà prodotto da Adam McKay, sceneggiatore, regista e produttore della recente commedia apocalittica di Netflix Don’t Look Up. La scrittura e la regia del film, intitolato J6, saranno affidati a Billy Ray, già regista di film come L’Inventore di favole e Breach l’Infiltrato, sceneggiatore di Captain PhillipsHunger Games Richard Jewels. Secondo quanto riferito da Deadline, inizialmente J6 avrebbe dovuto essere una miniserie. Dopo l’attacco, Ray si era infatti recato a Washington per intervistare i testimoni con l’obiettivo di raccontare i fatti accaduti quel terribile 6 gennaio. “L’obiettivo era quello di costruire una visuale da terra nell’immediato. Si tratta di manifestanti che diventano rivoltosi e poliziotti che diventano difensori della democrazia. Qualcun altro potrà raccontare del caos alla Casa Bianca in quei giorni, io volevo restare nelle trincee”, ha detto Ray.

Ray ha quindi scritto una sceneggiatura per una miniserie di cinque episodi. McKay ha letto la sceneggiatura e ha deciso di unirsi al progetto. Tuttavia, ha deciso di trasformare la miniserie in un film. “Billy ha scritto un copione che non è solo straziante e spaventoso, ma che sicuramente diventerà il documento cinematografico definitivo di quella giornata angosciante”, ha affermato McKay.


Leggi anche: Il ritratto del duca: l’ultima opera di Roger Michell dal 3 marzo al cinema

Commenti