“Italia contemporanea”: su Sky Arte si viaggia

0
263
Italia contemporanea

Nella puntata di “Italia contemporanea” vedremo Nicolas Ballario portarci tra palazzi storici, castelli e parchi archeologici per rivivere l’arte contemporanea. La puntata andrà in onda su Sky Arte sabato 22 maggio alle ore 20:45. Quindi siete pronti a viaggiare per l’Italia alla scoperta dell’arte?

Cosa è “Italia contemporanea”?

Sappiamo tutti che l’Italia è ricca di un patrimonio culturale che ci invidiano in tutto il mondo. Luoghi d’arte inaspettati, in contesti altrettanto inattesi. Inoltre i luoghi dell’arte contemporanea, sono spesso i meno conosciuti e anche i meno compresi. Ma non preoccupatevi perché a raccontarli è la serie in quattro episodi di “Italia Contemporanea”, che è iniziata sabato 8 maggio 2021 su Sky Arte. La serie è prodotta dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, realizzata da TIWI in collaborazione con Sky Arte e condotta dal critico e giornalista Nicolas Ballario.

Ogni puntata è dedicata a un tema specifico. Le opere e i musei più esemplari diffusi sul territorio italiano vengono così raccontati attraverso le loro stesse immagini. Elemento ricorrente in tutte le puntate è una porta rossa, simbolo del passaggio verso la dimensione del contemporaneo, che permette a Nicolas di spostarsi dallo studio alle location, in particolare quelle dove ad attenderlo c’è un ospite legato ovviamente al mondo dell’arte. Ogni episodio è arricchito da una clip in animazione, che ci farà scoprire la vita di un artista contemporaneo a partire da una sua opera fondamentale.


THE SQUARE, La nuova serie SKY che racconta le trasformazioni dell’arte

Biennale di architettura Venezia 2021: Kazuyo Sejima in giuria

Biennale Architettura di Venezia: un viaggio lungo quarant’anni

Artoteca Di -Se arte contemporanea in prestito


Cosa vedremo nella puntata di sabato 22 maggio

La puntata di sabato 22 si intitola “Vecchio e nuovo”. Nicolas Ballario accompagna lo spettatore nella sua regione d’origine e precisamente a Torino, alla scoperta di due luoghi cult della città:

  • Le “Officine Grandi Riparazioni”, ha completato l’apertura come spazio espositivo nel 2019.
  • Il Castello di Rivoli, alle porte di Torino, il cui impianto originario risale al IX secolo, è stato riconvertito in un museo dell’arte contemporanea e spazio espositivo negli anni ottanta.

Il percorso di Ballario prosegue a Milano:

  • Pirelli HangarBicocca, uno degli edifici industriali più importanti della città, dove incontra la storica dell’arte Angela Vettese. Insieme commentano le opere presenti nell’ex struttura industriale.
  • Le torri dette “I Sette Palazzi Celesti” (2004), installazione permanente di Anselm Kiefer.

La terza tappa del viaggio è nel Parco archeologico di Paestum e Velia (Salerno), importantissimi siti greco-romani. Qui Ballario si trova di fronte al “Cavallo di sabbia” di Mimmo Paladino, una scultura alta circa quattro metri e coperta di sabbia proveniente dalle spiagge della zona. Realizzata dell’artista nel 1999, è stata collocata di fronte ai templi nel 2019.

Il viaggio di “Italia Contemporanea” si conclude a Venezia, negli spazi della “Collezione Peggy Guggenheim”, a Palazzo Grassi e a Punta della Dogana, sedi della Pinault Collection. Infine Ballario presenta gli edifici dove si tiene la Biennale per l’architettura, che apre al pubblico proprio sabato 22 maggio 2021.

Commenti