Iron Maiden, morta l’ex moglie di Dickinson

0
567

Una grave notizia ha colpito i fans degli Iron Maiden. La moglie di Bruce Dickinson, Paddy Bowden, è stata trovata morta nella sua casa di Chiswick, situata a West London, Londra, alle ore 10 di lunedì 18 maggio. Secondo lo stesso Dickinson si tratterebbe di un terribile incidente.

Il frontman dei Maiden assieme ai figli avuti con Paddy, Austin, Griffin e Kia, si è detto fermo a non rilasciare ulteriori commenti, soprattutto per il rispetto della privacy sua e della sua famiglia.

Dickinson e Paddy

Un residente ha dichiarato al quotidiano britannico The Sun le sue prime impressioni sull’arrivo delle ambulanze: “Pensavamo fosse una specie di avviso in merito coronavirus. Sono una coppia molto riservata, è una tragica notizia”.

Siamo stati chiamati alle 9:42 – ha detto un portavoce del personale sanitario – per una persona che stava male a Chiswick. Abbiamo mandato due ambulanze. Sfortunatamente, il paziente era già deceduto.

Paddy, una vita con Bruce Dickinson

Bruce Dickinson degli Iron Maiden
Bruce Dickinson, ugola dei Maiden

Sono 29 gli anni in cui la leggendaria ugola degli Iron Maiden ha trascorso con la moglie. Tantissimo tempo che ha provocato un dolore incredibile per il cantante, che ha comunicato il suo divorzio nel novembre 2020.

Fondamentale era stato l’aiuto di Paddy durante la malattia di Bruce, colpito da due tumori alla lingua. I due si erano sposati nel 1990 e hanno avuto, come detto, tre figli: Austin, Griffin e Kia. Austin e Griffin cantano anche in due gruppi ricalcando le orme del famoso padre.

Mandiamo le condoglianze a Bruce e a tutta la sua famiglia.

Leggi anche -> Rammstein, annullato il tour estivo

Un leggendario pezzo degli Iron Maiden
Commenti