Il Pranzo è servito: tutto quello che c’è da sapere

0
665

Dal 28 Giugno 2021 alle ore 14:00 Flavio Insinna condurrà la nuova edizione della trasmissione cult della Rai condotta dal grande Corrado quaranta anni fa. Insinna dovrà riportare il fascino e il divertimento di un programma entrato nella leggenda della Televisione Italiana. Ricordiamo che le puntate saranno registrate e che i casting sono ufficialmente aperti per essere i protagonisti del gioco.


Rai Estate 2021: ecco il palinsesto completo


Il Pranzo è servito: regolamento

Il Pranzo è Servito torna in tv dal 28 giugno su Rai 1 con la conduzione di Flavio Insinna. Nel Teatro delle Vittorie tra pochi giorni cominceranno le registrazioni che andranno in onda per tutta la stagione estiva e i casting continuano senza sosta. Iniziano a emergere i dettagli sul regolamento pubblicati da Chetvfa. La puntata durerà 40 minuti come in quello di Corrado. Ci saranno due concorrenti in gara e non mancherà l’elemento caratteristico della scenografia cioè la ruota che determinerà quale piatto dovrà essere servito ai concorrenti e che rappresenta il fulcro del gioco.

Il Pranzo è servito: in cosa consiste?

La gara si compone di tre fasi distinte e separate: nella prima verranno poste 7-8 domande e i due concorrenti si dovranno prenotare per rispondere. Le domande avranno argomenti vari come indovinelli, giochi di parole, memorizzazione di figure, giochi fotografici. La seconda fase include una prova pratica per entrambi i concorrenti e nella terza fase saranno rivolte tre domande di cultura generale ad entrambi i partecipanti. La storica ruota invece contiene 12 immagini di cui ciascuna portata ripetuta due volte più un Jolly che permette al concorrente di scegliere una portata a propria scelta, e la Dieta che invece lascia il concorrente a bocca asciutta.

La ruota è il centro del gioco

Il concorrente conquista il diritto di girare la Ruota rispondendo correttamente alle domande o risolvendo giochi/superando prove pratiche: l’obiettivo è quello di completare un menu di cinque portate composto da Primo, Secondo, Formaggio, Dolce e Frutta. Ciascuna portata ha un proprio valore economico in gettoni d’oro (il Primo 300 Euro, il Secondo 400 Euro, il Formaggio 250 Euro il Dolce 350 Euro, la Frutta 200 Euro) e anche un certo numero di Calorie: ogni piatto conquistato andrà a comporre il proprio montepremi (i doppioni non saranno calcolati). 

Il concorrente che conquisterà per primo tutte le cinque diverse portate vincerà quindi il proprio montepremi più un Jackpot ad accumulo che parte da un valore inziale di 1.000 Euro e aumenterà di 500 Euro per ogni puntata in cui il Pranzo completo non sarà raggiunto. Dopo ogni vittoria il valore del jackpot si azzera. In caso di parità nel numero delle portate conquistate verranno sommate le calorie del menu: la vittoria andrà al menu meno calorico.

Il Pranzo è servito: presente il gioco da casa

Il Pranzo è Servito però non rinuncia a un contatto con il pubblico a casa, tendenza tornata in auge nell’ultima stagione. Ci sarà, quindi, un gioco telefonico, “Il pranzo al telefono” in cui un telespettatore potrà rispondere a una domanda entro un dato tempo: si parte da 100 euro e a ogni risposta sbagliata il montepremi salirà di 100 Euro.

Pagina Twitter Rai Uno: https://twitter.com/RaiUno?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti