Il Cannone suonato con il violino di Paganini

0
518

La violinista Francesca Dego ha presentato in prima mondiale a Palazzo Tursi a Genova il suo ultimo CD intitolato Il Cannone. Inciso per la Chandos utilizzando il violino un tempo appartenuto ed usato dal maestro Niccolò Paganini. Date queste poche ma promettenti premesse non resta che acquistare il CD e rimanere incantati dalla musica senza tempo suonata con il violino del grande maestro. Ma scopriamo insieme qualche curiosità in più sul CD.

Che cosa ha provato Francesca Dego suonando il Cannone di Paganini?

Il Cannone non è solo uno strumento unico perché è appartenuto a Niccolò Paganini. È anche uno dei violini più straordinari che siano mai stati costruiti”. Queste le parole della musicista che ha inciso il suo ultimo CD utilizzando proprio il Cannone, il violino che suonò per tutta la vita Paganini. La Dego ha poi spiegato che il suo CD è dedicato al grande maestro ma non è composto con la sua musica: ‘‘è un viaggio nella musica di Paganini, vista da altri compositori per capirne la grandezza e l’importanza della sua arte nella letteratura violinistica”. Per questo le opere di Paganini da La Campanella a il Cantabile sono proposte in una versione revisionata. Il CD include poi Un moto a Paganini che Rossini dedicò al violinista ligure, ma anche i Tre capricci, The red violin caprices e A Paganini provenienti da diversi musicisti.


Cremona e i suoni dei violini


La presentazione del CD

In collaborazione con gli Amici di Paganini di Genova è stata trasmessa in streaming la presentazione, davanti ad una platea nazionale e internazionale, della nuova composizione musicale di Francesca Dego. Queste le parole del sindaco di Genova Bucci: ”Sarà un piacere assoluto poter ascoltare questi straordinari brani suonati con il Cannone di Niccolò Paganini. Emozioni che oggi possiamo rivivere grazie alla passione e al talento di Francesca Dego. Giovane e promettente violinista, prima donna italiana ad entrare in finale al Premio Paganini nel 2008”. Ha poi così commentato Barbara Grosso. Assessore alle politiche culturali: ”Ascoltare questi straordinari brani su un CD inciso con il Cannone di Niccolò Paganini è una grande emozione”. Si è infine espresso Roberto Iovino (presidente dell’associazione Amici di Paganini): ”Questo evento si inserisce in un rapporto sempre più stretto di collaborazione che l’associazione e Genova vogliono realizzare con Francesca Dego. La quale, non a caso, nell’ottobre prossimo terrà una masterclass nell’ambito del Paganini Genova Festival”.

Commenti