Il cane Yago: lo spot e il corto dedicato ai caregiver

0
307
il cane yago

Uno spot e un cortometraggio dedicati a coloro, partner, amici, fratelli, padri o figli, che vivono a fianco di donne che affrontano una malattia.

Come si intitola lo Spot?

Si intitola Il cane Yago, è destinato alle reti Mediaset Iris e La5 e alle sale cinematografiche dei circuiti Cinema, Ferrero e The Space, è interpretato da Federica de Benedittis e Giulio Corso, moglie e marito anche nella vita, tornati a recitare insieme dopo Il Paradiso delle Signore (dove davano vita a Roberta Pellegrino e Antonio Amato) ed è diretto da Alessandro Guida (Maschile singolare).

Il cane Yago: Il libro

Il cane Yago è tratto dal racconto di Attilio Pozzi, vincitore dell’ultima edizione di #afiancodelcoraggio, premio letterario ideato e promosso da Roche con l’intento di dare sostegno e valore ai caregiver maschili che accompagnano una donna nel percorso di cura, e racconta con rispetto e leggerezza il cambiamento di una famiglia, dovuto alla malattia, dal punto di vista del cucciolo di casa.

Giulio Corso

“Come attori, riconfermiamo il nostro ruolo sociale e di tramite tra le verità e il nostro umile servizio di finzione – dice Giulio Corso, attualmente a teatro in Liolà di Pirandello. Non abbiamo fatto fatica a empatizzare tra noi perché quello che si vede nello spot e nel corto è quello che c’è, ma allo stesso tempo abbiamo cercato un po’ di distacco dalla storia perché lei è mia moglie e mai vorrei vederla in quelle condizioni”.

Il cane Yago: Federica De Benedittis

Federica De Benedittis, anche lei sul palcoscenico in Pandemia e prossimamente nella serie Rai Lea e i bambini degli altri, ne L’uomo delle stelle sempre di Alessandro Guida e ne I Racconti della domenica di Giovanni Virgilio, aggiunge: “vogliamo mandare un messaggio di speranza invitando alla prevenzione e ad affrontare tali situazioni con coraggio. Conoscerci bene ci ha aiutato perché di solito c’è sempre poco tempo per empatizzare con l’attore con cui reciti, diciamo che essendo sposati, eravamo avvantaggiati”.

Condividere la proria storia

Gli uomini che si prendono cura di una donna con tumore sono invitati a scrivere la loro storia e a condividerla entro il prossimo 22 febbraio sul sito afiancodelcoraggio.it. Il pubblico voterà con un like la storia preferita dal primo marzo al primo aprile. Racconti che parlano di donne, ma scritti da uomini, testimoni diretti e narratori del loro coraggio e della loro forza. 


Oscar 2022: chi avrà la nomination a Miglior Film? Le nostre previsioni


Commenti