I prezzi di Amazon Prime a rischio aumento

Le società di Amazon in Europa hanno fatto registrare perdite pari a 1,2 miliardi di euro. Per questo motivo l'azienda statunitense potrebbe aumentare il listino prezzi dei servizi offerti nel Vecchio Continente.

0
578
Incremento prezzi di Amazon Prime
Perché i prezzi di Amazon Prime potrebbero aumentare in Europa.

Potrebbero esserci brutte notizie in arrivo per i clienti di Amazon Prime. Un articolo pubblicato su Milano Finanza riporta che il bilancio della sede lussemburghese della società di Jeff Bezos ha fatto segnare nel 2020 un incremento degli introiti ma, allo stesso tempo, ci sarebbero state anche delle grosse perdite. Tutto ciò potrebbe comportare un aumento dei prezzi di Amazon Prime per i servizi offerti in Europa e, di conseguenza, in Italia.

Amazon EU gestisce le sedi presenti in Italia, Spagna, Francia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Svezia e Regno Unito. Nell’ultimo anno ha ottenuto una crescita dei guadagni pari a 43 miliardi di euro, con una percentuale del 36% rispetto al 2019. La situazione è leggermente diversa per Prime che, se negli Stati Uniti ha chiuso con un segno positivo, invece nel Vecchio Continente è andato incontro ad una perdita che sfiora la somma di 1,2 miliardi di euro. Le cause sarebbero legate ai numerosi investimenti effettuati ad anche al ritocco verso l’alto degli stipendi.

Ricordiamo, ad esempio, che in Italia il colosso di Jeff Bezos ha acquisito i diritti di trasmissione della Champions League, com’è accaduto anche per la Germania. Tutto ciò ha portato ad una spesa non indifferente che, a fronte delle perdite generali, potrebbe spingere i vertici della società a far scattare un aumento dei prezzi di Amazon Prime.

I prezzi di Amazon Prime verso un rincaro in Europa

Il bilancio in rosso di Amazon Prime sul mercato europeo è andato ad incrementarsi di 400 milioni di euro rispetto a quanto accaduto nel 2019. Dunque, tenendo conto delle indiscrezioni circolate anche nelle scorse settimane, non si esclude che i prezzi di Amazon Prime possano lievitare in Europa, dove al momento sono più contenuti rispetto a quelli statunitensi.

Amazon Prime: ecco tutte le novità di marzo 2021

Diversa invece è la situazione dei profitti del colosso dell’e-commerce di Seattle. In questo caso, infatti, i ricavi sono saliti sensibilmente da 981 milioni a 2,2 miliardi di euro, con una percentuale di crescita del 124%. In questo dato il 12% riguarda gli introiti ottenuti su scala mondiale. Vedremo quindi se prossimamente anche in Italia giungerà la notizia ufficiale dell’aumento dei prezzi di Amazon Prime.

Commenti