Gomorra 4: cosa devi sapere sugli episodi 9 e 10

0
2096

Se vi siete persi gli ultimi due episodi di Gomorra 4 usciti ieri, 26 aprile, su Sky Atlantic, andate a riprenderli subito perché valgono la pena di essere visti.

Per chi non lo ricordasse, con gli episodi sette e otto era scattata la promessa per una possibile guerra tra i clan di Napoli. Settimana scorsa abbiamo anche subito alcune perdite, uno tra tutti Valerio, a segnare però solo l’inizio di una lista che si presuppone lunga e spaventosa.

Ed eccoci dunque ai nuovi episodi di Gomorra 4 diretti da Ciro Visco. Novanta minuti di fiato corto, di cuore che pulsa fuori dal corpo, di mani che tremano e qualche urlo che scappa ogni tanto. E no, il tutto non per aspettare il gol che capovolgerà la partita, ma per scoprire cosa ronza nella testa di Patrizia, cosa succederà a Enzo e per quale motivo Gennaro sembra essere tornato sui passi della famiglia Savastano.
Ma mettiamo in ordine i pezzi.

Ciò che più di tutto caratterizza questi penultimi episodi è la struttura che torna ad essere quella delle prime stagioni, e che vuole continuare la tela iniziata settimana scorsa. Non abbiamo infatti episodi incentrati su un particolare personaggio. L’intento non è più quello di farci scoprire chi sia davvero Patrizia, cosa voglia fare della sua vita Gennaro o chi per esso. Al centro di tutto c’è un personaggio solo, che vale forse più di tutti messi insieme: Napoli. E infatti, la lotta per la città è ricominciata.

Gomorra 4: Episodio 9

Da una parte abbiamo Enzo, Sangueblu per i più. Lo avevamo lasciato in lutto, senza più la fiducia dei suoi compagni, con ancora poco in cui credere, ma soprattutto con un traditore – A’ Golia – all’interno del suo gruppo. Ed è proprio quest’ultimo a rendere l’episodio nove così coinvolgente. Nel suo progetto c’è infatti quello di vendere Enzo – dopo averlo già fatto con Valerio – ai Capaccio, cosciente ormai che Sangueblu sta perdendo terreno. E quindi, dopo una soffiata non andata esattamente a buon fine, A’ Golia coglie l’occasione per tendere un secondo agguato ad Enzo accompagnandolo a ritirare un carico di droga. Nel frattempo però Sangueblu si incontra con il padre di Valerio il quale gli consegna la lettera tanto misteriosa che il figlio gli aveva lasciato nella scorsa puntata. Cosa ci sia scritto esattamente non lo sappiamo, ma iniziamo ad intuirlo quando Enzo, assecondando A’ Golia, lo fa cadere all’interno della sua stessa trappola. Ed è così che dobbiamo aggiungere un altro caduto nella guerra per il potere: A’ Golia muore e con lui viene catturato O’ Crezi ormai costretto a parlare e a chiarire quanto sta succedendo alla vittima numero uno: Patrizia. “Tuo marito ti ha fottuto due volte, una volta nel letto e una negli affari”, sono queste le ultime parole di uno dei due fratelli Capaccio prima che Enzo gli spari, dando inizio ad un’altra storia.

Nel frattempo Gennaro sembra volersi dimenticare una volta per tutte di Secondigliano. Si informa per la rimozione della cicatrice che gli ha sfregiato il viso e per il tatuaggio che porta sul petto, e poi prosegue con il suo intento di costruire l’aeroporto; nonostante quest’ultimo pare essere stato accantonato per almeno questi novanta minuti.

Gomorra 4: Episodio 10

Dall’altra parte c’è Patrizia. Ora è tutto nelle sue mani. Cosciente di quanto sta rischiando si gioca il tutto per tutto e consegna il testimone a suo marito. Ora Secondigliano ha un nuovo capo: Michelangelo. Non soddisfatta decide però di metterlo alla prova per testare la sua fedeltà organizzandogli un incontro con Enzo, che nella puntata precedente le aveva chiesto il suo aiuto. Come spesso in Gomorra, a rendere tutto misterioso è il bigliettino con l’orario e il posto dell’incontro – almeno così ci immaginiamo noi.

Gomorra 4
Set di “Gomorra 4”, regia di Ciro Visco. Nella foto Carlo Caracciolo, Andrea Di Maria e Francesco Capriello. Foto di Gianni Fiorito.

Tempo una scena e Michelangelo svela l’incontro al padre, consegnandogli quello stesso bigliettino e mettendo, per la secondo volta, la vita di Sangueblu in pericolo. Una volta che i ragazzi dei Levante arrivano a casa di Enzo e iniziano a sparare la situazione si fa confusa, qualcosa non va. Ed ecco che Enzo compare magicamente nella villa dei Levante pronto per attaccare Don Gerlando. La notizia che però arriva a Secondigliano a Michelangelo e Patrizia non è buona, il piano infatti è fallito, e ora tocca al marito – che ormai è chiaro aver preso le difese della futura madre di sua figlia – uscire da quella situazione.

Gomorra 4
Episodio 10: Secondigliano ha un nuovo capo

Nel frattempo Gennaro si trova davanti alla tomba di famiglia, quando dal nulla arrivano un gruppo di guaglioni del vecchio clan dei Savastano palesemente stupiti da quella chiamata. Come tutti infatti, anche loro credevano che Gennaro avesse abbandonato quel mondo e quella vita, ma la risposta di Genny è chiara: “Forse è arrivato il momento di tornare in servizio.”

Il decimo episodio si conclude con un incontro non del tutto chiaro tra Gennaro e lo scagnozzo di un certo U’ Maestrale. Alla domanda: “Perché proprio U’ Maestrale?” la risposta è pronta:
“La prossima sarà una guerra lunga e faticosa, e un uomo che ha avuto il coraggio di mangiare il cuore del proprio nemico dentro il carcere è un uomo pronto a tutto.”

Se dunque pensavate che Gomorra si fosse rallentata, che si stesse concentrando più sugli affari che non fa sulla lotta e la guerra che la rendevano così frenetica sotto il potere dei Savastano, ora è giunto il momento di rivedere i conti, perché sembra tutto pronto per una conclusione con il botto. L’unica speranza che aleggia nell’aria è di non dover rivivere un finale di stagione come quello dell’anno scorso. Perché la fine di Ciro non è ancora stata accettata.

Commenti