Giffoni: 51 candeline per il festival cinematografico dei ragazzi

0
441
Giffoni

Dal 21 al 31 luglio si svolgerà la cinquantunesima edizioni del Giffoni Film Festival. Nei primi titoli selezionati nell’edizione ribattezzata “50 plus” Dragon Girl di Katarina Launing e  l’iraniano The blue Girl di Keivan Majidi.

Giffoni l’edizione “50 Plus”

Amore, passione e rapporto genitori figli sono fra gli argomenti dominanti dell’edizione 2021 del Giffoni Film Festival. La manifestazione cinematografica dedicata ai ragazzi è in programma dal 21 al 31 luglio. 

Lungometraggi e documentari  saranno visti e votati da 3.000 ragazze e ragazzi italiani e di altre nazioni in presenza oltre a 2.000 giurati che seguiranno l’edizione in collegamento da remoto grazie all’allestimento di 50 hub nazionali e 20 internazionali.

Il festival giunto alla cinquantunesima edizione celebrerà l’agognato ritorno del cinema in sala grazie anche alla presenza di attori, registi e di oltre 150 star, il tutto in presenza ma nel totale rispetto delle misure anti covid.

2.550  tra corti e lungometraggi verranno presentate in sala in quello che senza dubbio è stato l’anno forse più complicato della storia del cinema.

I film fin qui scelti provengono da tutto il mondo: Antille, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Canada, Finlandia, Francia, Germania, India, Iran, Israele, Marocco, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Qatar, Repubblica Ceca, Ucraina e Stati Uniti. 

Attraverso un abbonamento sulla piattaforma MYmovies si potrà accedere alla visione streaming dei film per chi non potrà assistere in presenza alla rassegna cinematografica.

Toni Servillo a #Giffoni50: come il cinema batte la paura

“Dragon girl” tra i film in concorso al Giffoni Film Festival 2021

Tra i film più attesi in sala c’è “Dragon girl” di Katarina Launing. Il film è ambientato nel piccolo villaggio di Borington, durante il periodo di Natale. La trama ruota attorno allo stato emotivo dell’undicenne Sara. Un giorno di festa che per la ragazzina si trasforma in un incubo. Temendo di essere deportata,  Sara si nasconde costantemente dalla polizia e cerca riparo all’interno di case disabitate. Ma tutto cambia quando in uno dei suoi rifugi incontra un drago. Il film sarà distribuito in Italia da Koch Media. 

Tra gli altri film in concorso troviamo anche “Sihja, the rebel fairy” di Marja Pykko,”My dad is a sausage” di Anouk Fortunier, “Everyone has a summer”, “Shiva Baby”di Emma Seligman di Tomasz Jurkiewicz e “Any Day Now” di Hamy Ramezan.

Commenti