Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze

Assoluto genio

0
149
Giancarlo Giannini

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze è nato a La Spezia il 1º agosto del 1942. In carriera ha interpretato una vastità di personaggi: dall’operaio al boss mafioso passando dalla commedia al dramma una semplicita esemplare. Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze è anche un maestro di dialetti, infatti nei suoi film è riuscito ad usarli con perfezione quasi tutti, sia meridionali sia settentrionali.

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze

Nel corso della sua carriera ha lavorato con registi di valore unico e conquistato un’immensità di premi anche oltre oceano. Addirittura è stata annunciata anche l’assegnazione della stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame, cerimonia prevista per il 2021.

Una gioventù dalle settebellezze

Giancarlo Giannini è nato e cresciuto nel borgo di Pitelli si trasferisce con la famiglia a Napoli nel 1952 dove si diploma come perito elettronico. Dopo la maturità si trasferisce a Roma e studia recitazione all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico.

Un esordio dalle settebellezze

A Roma Giancarlo Giannini appena diciottenne esordisce in teatro nel In memoria di una signora amica. È proprio il teatro a regalargli i primi successi, infatti il regista Beppe Menegatti gli affida la parte del folletto Puck in Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. Ma sarà soprattutto grazie a Romeo e Giulietta e la Lupa entrambe sotto la direzione di Franco Zeffirelli che entusiasma critica e pubblico.

L’esordio cinematografico

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze

Dopo il suo esordio al cinema nel film Libido, Giancarlo Giannini raggiunge la popolarità nel ruolo di protagonista dello sceneggiato televisivo David Copperfield. L’incontro con la regista italiana Lina Wertmüller con la quale lavorerà più volte gli offre il suo primo ruolo da protagonista nel musicarello Rita la zanzara, al fianco di Rita Pavone. Il 1970 lo pone alla ribalta con il film: Dramma della gelosia di Ettore Scola. La sua carriera in Italia esplode con film intensi e registi eccellenti: figurano Luchino Visconti, Sergio Corbucci, Mario Monicelli, Dino Risi, Alberto Lattuada. Sarà con Nanni Loy in Mi manda Picone a vincere il David di Donatello come miglior attore protagonista, Senza dimenticare il meraviglioso Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto di Lina Wertmüller accanto ad una immensa Mariangela Melato.

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze e i successi all’estero

Giancarlo Giannini l’attore dalle Settebellezze e i successi all'estero

Il motivo della stella a Giancarlo Giannini sulla Hollywood Walk of Fame è essenzialmente questo: La vita senza Zoe diretto da Francis Ford Coppola in New York Stories, Il profumo del mosto selvatico di Alfonso Arau, Hannibal di Ridley Scott, (Nastro d’argento come miglior attore non protagonista), Man on fire di Tony Scott insieme a Denzel Washington. Giannini è presente anche nella saga di James Bond Casino Royale di Martin Campbell, Quantum of Solace di Marc Forster nei panni dell’agente segreto René Mathis. Buon Compleanno immenso maestro!

Commenti