Gaslit: Julia Roberts e Sean Penn sullo scandalo Watergate

0
251
Gaslit
Gaslit

Gaslit è una serie antologica con Julia Roberts e Sean Penn. Sarà incentrata nella prima stagione sul caso Watergate, scandalo centrale nella storia degli Stati Uniti.

Dove si potrà vedere la serie?

La serie tv prodotta da UCP sullo scandalo del Watergate Hotel, arriverà sulla piattaforma statunitense Starz e avrà tra i protagonisti Julia Roberts e Sean Penn!

Il cast di Gaslit

E qui arrivano le sorprese, Julia Roberts e Sean Penn, sono i protagonistui ma, Joel e Nash Edgerton hanno deciso di uscire dal progetto. I fratelli si uniscono quindi alla scelta di Armie Hammer che, originariamente coinvolto, aveva già annunciato di abbandonare il ruolo del consigliere della Casa Bianca John Dean. La Roberts interpreterà Martha Mitchell, celebrità dell’alta società di Arkans, moglie del fedele procuratore generale di Nixon, John Mitchell (interpretato da Penn).

Cast tecnico

Basata sul podcast Slow Burn di Slate, la serie avrà Matt Ross (Captain Fantastic, 28 Hotel Rooms) nel ruolo di regista e produttore esecutivo, con Robbie Pickering come showrunner. Gaslit si concentrerà sulle storie non raccontate e sui personaggi dimenticati dello scandalo. Tra gli sceneggiatori Amelia Gray, Alberto Roldán, Anayat Fakhraie, Uzoamaka Maduka e Sofya Levitsky-Weitz.

Christina Davis

Christina Davis, Presidente della programmazione originale per Starz, esprime l’entusiasmo della compagnia per il progetto. “In Gaslit non solo abbiamo l’opportunità di raccontare un’incredibile storia inedita portando in primo piano il ruolo storico di Martha Mitchell nel Watergate, ma siamo anche incredibilmente fortunati ad avere un cast da sogno che include Julia Roberts e Sean Penn e il miglior team creativo e partner che avremmo potuto sognare. Non potremmo essere più entusiasti di presentare questa storia al pubblico globale di Starz e allo stesso tempo continuare l’impegno della rete per mettere in luce storie esclusive che attirano le donne, soddisfacendo al contempo il nostro pubblico principale”.

Commenti